Coronavirus, Parente: ferrea organizzazione territoriale può prevenire e tracciare

0
64

 


Roma – “Dobbiamo evitare di passare da un contagio lineare ad uno esponenziale. Se questo infido nemico del coronavirus ci ha sorpreso una volta alle spalle e all’improvviso, ora i segnali che sta mandando non possono essere sottovalutati. E prima ci difendiamo, attaccando noi lui, asfissiandolo senza strade di contagio, sarà sempre di più un confronto meno impari con il virus.” Lo dice la presidente della commissione sanità del Senato, Annamaria Parente. “Le armi di attacco che abbiamo – continua la presidente- sono sempre il rispetto del distanziamento, lavaggio frequente mani e mascherina. E il sistema sanitario deve fare tanti tamponi soprattutto quando si rientra dall’estero, come si sta realizzando in questi giorni per chi torna da Croazia, Grecia, Malta, Spagna. Credo che ci debba essere uno stop per le discoteche, come stabilisce il Dpcm del 7 marzo, anche perché in condizioni ridotte le sale da ballo sono comunque mutilate e mortificate. Mi auguro una presa di posizione comune tra governo e regioni. Solo insieme si vince questa battaglia. E solo una ferrea organizzazione territoriale – conclude la Parente- può prevenire e tracciare.”