Andrea Aiello è il nuovo Coordinatore Politico dell’Udc Italia a Palermo

0
21
da sx:Terrana, Cesa, Aiello

 

Palermo – Andrea Aiello, già consigliere ed assessore provinciale, attuale vicepresidente della Quinta Circoscrizione di Palermo, è stato nominato nuovo Coordinatore Politico dell’Udc Italia per la Città di Palermo dal Coordinatore Regionale dell’Udc On. Decio Terrana. Sentito infatti il parere favorevole del Coordinatore Nazionale dell’Udc Italia On. Lorenzo Cesa, l’Udc continua a consolidarsi nella provincia di Palermo con una figura di grande esperienza che sarà di grande contributo per l’affermazione dello Scudocrociato in tutta la provincia di Palermo.

Sono molto felice per la nomina di Andrea – trasmette l’On. Terrana – Stiamo continuando a crescere ovunque con tantissimo entusiasmo, tanti professionisti hanno grande voglia di mettersi in gioco per il proprio territorio e di trasmettere i valori moderati dell’Udc Italia. Nella Provincia di Palermo siamo in continua crescita e con la nomina del Coordinatore Politico di Palermo continuiamo il nostro progetto di crescita che ci porterà alla guida della Città nei prossimi anni. Vogliamo essere sempre più presenti sul territorio e quindi più vicino ai cittadini”.

Andrea Aiello aveva di recente aderito all’Udc Italia assieme a tanti altri consiglieri e figure politiche della provincia di Palermo che hanno lasciato la Lega per sposare il progetto in Sicilia dell’Udc.

Ho sempre guardato con grande rispetto le politiche moderate del Coordinatore Nazionale dell’Udc Italia On. Lorenzo Cesa ed in Sicilia del Coordinatore Politico dell’Udc Italia in Sicilia Decio Terrana – trasmette il neo coordinatore politico di Palermo – Li ringrazio di cuore per avermi accolto nella squadra, ma soprattutto per avermi restituito in questi primi giorni di collaborazione il senso di quella politica concreta e moderata, che guarda ai problemi ed alle soluzione oltre i facili populismi ed alle demagogie che stanno sgretolando il nostro tessuto umano e sociale. In questa squadra ho trovato già all’opera in tutta la Sicilia un amico di sempre, compagno di tante avventure, il consigliere Elio Ficarra, devo a lui se il partito in città è già in vivace movimento dopo l’affanno di qualche tempo fa. Un ruolo così importante a Palermo, devastata dall’assenza di una amministrazione all’altezza delle sfide che abbiamo affrontato e che dobbiamo affrontare, è per me motivo di orgoglio e responsabilità. Palermo ha la forza di risollevarsi, ed io farò quanto nelle mie possibilità per contribuire al successo della mia Città.”