Interventi di potatura delle alberature cittadine: limitazioni viarie nelle vie T. Cannizzaro e Maddalena

0
19

 

Messina – Prosegue l’attività di riqualificazione del verde pubblico attraverso i lavori di potatura e messa in sicurezza delle alberature cittadine. “Gli interventi di prevenzione e messa in sicurezza continuano sulla base del predisposto cronoprogramma e riguardano in particolare in questi giorni le vie Tommaso Cannizzaro e Maddalena”. E’ quanto evidenziato dall’Assessore all’Arredo Urbano Massimiliano Minutoli. “Il verde è prezioso per quello che ci regala in termini di qualità della vita e di bellezza. A tal fine rientra nel programma generale dell’Amministrazione comunale migliorare la qualità del verde cittadino e garantire l’incolumità delle persone, in quanto – conclude Minutoli – il decoro del patrimonio arboreo e degli spazi verdi rendono più attrattiva e vivibile la città”.

Massimiliano Minutoli_Assessore alla Protezione Civile e Difesa del Suolo

Per consentire l’esecuzione dei lavori sono stati adottati provvedimenti viari. Pertanto, da oggi e sino a giovedì 21, gli interventi di sostituzione delle alberature, eliminazione di ceppaie, messa a dimora di impianti arborei e ripristino di marciapiedi riguarderanno la via Maddalena, nel tratto compreso tra le vie Ghibellina e Centonze, dove, nella fascia oraria 6-17.30, vigerà il divieto di sosta su entrambi i lati.
Relativamente agli interventi in via T. Cannizzaro proseguiranno sino a venerdì 15, sempre nella fascia oraria 6-17.30; e su entrambi i lati della strada sarà vietata la sosta, nel tratto compreso tra via XXIV Maggio e viale P. Umberto, e sul lato sud, tra via C. Battisti e corso Cavour.

Le limitazioni viarie vigeranno per singoli tratti di intervento giornaliero, provvedendo ad interdire il transito pedonale nei corrispondenti tratti di marciapiede (indirizzando, con idonea segnaletica stradale, i pedoni nei tratti di marciapiede sul lato opposto, garantendo, in sicurezza, l’accesso a tutti gli ingressi ivi presenti, per mezzo di protezioni superiori e laterali), per il posizionamento dei mezzi d’opera. La parte di carreggiata stradale occupata dai mezzi impegnati dovrà essere opportunamente delimitata e la circolazione stradale garantita e regolamentata nella restante parte, a cura e spese della ditta esecutrice, provvedendo ad istituire il senso unico alternato di circolazione (regolamentato con movieri o con impianti semaforici provvisori e con la collocazione di idonea segnaletica stradale) in quelle strade a doppio senso di circolazione in cui a causa dei lavori non è possibile mantenere il contemporaneo doppio senso di circolazione. Gli interventi dovranno essere effettuati con esclusione delle fasce orarie 7.15-8.45 e 13 -14.15.