“Orizzonte Europa”: la Commissione mobilita 123 milioni di € per la ricerca e l’innovazione contro la minaccia delle varianti

0
33

 

Bruxelles – La Commissione mobilita 123 milioni di € nel quadro di Orizzonte Europa, il nuovo programma di ricerca e innovazione dell’UE, per sostenere la ricerca urgente sulle varianti del coronavirus. Questo primo finanziamento di emergenza si aggiunge a una serie di azioni di ricerca e innovazione finanziate dall’UE per combattere il coronavirus. Contribuisce inoltre all’azione globale della Commissione volta a prevenire e mitigare l’impatto delle varianti del coronavirus e darvi adeguata risposta, in linea con il nuovo piano europeo di preparazione alla difesa biologica, denominato HERA Incubator.

Mariya Gabriel, Commissaria per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani, ha dichiarato: “Continuiamo a mobilitare tutti i mezzi a nostra disposizione per combattere questa pandemia e per affrontare le sfide poste dalle varianti del coronavirus. Dobbiamo mettere in campo le nostre forze congiunte in modo da essere preparati per il futuro, a partire dall’individuazione precoce delle varianti fino all’organizzazione e al coordinamento delle sperimentazioni cliniche per cure e vaccini nuovi, garantendo nel contempo una corretta raccolta e condivisione dei dati in tutte le fasi.”

La Commissione ha pubblicato nuovi inviti che integrano le azioni precedenti per lo sviluppo di cure e vaccini mediante l’organizzazione e la realizzazione di sperimentazioni cliniche atte a far progredire lo sviluppo di terapie e vaccini promettenti contro il SARS-CoV-2/la COVID-19. Tali inviti sosterranno lo sviluppo di coorti e reti COVID-19 su larga scala che vanno oltre le frontiere europee, creando collegamenti con le iniziative europee, e rafforzeranno le infrastrutture necessarie alla condivisione di dati, competenze, risorse di ricerca e servizi di esperti tra ricercatori e istituti di ricerca.