Paternò: Un convegno importante sui veri valori della vita

Monreale (PA) – Paternò: Un convegno importante sui veri valori della vita.

«Tutto pronto a Paternò (CT) per vivere un pomeriggio culturale all’insegna del linguaggio della Speranza tra Arte del Bello e Cultura della Vita. La cornice dell’evento è il Piccolo Teatro, in via Monastero n. 2 a Paternò sabato 23 ottobre a partire dalle ore 18.00, proprio per dare voce a quanto alberga nel cuore delle nuove generazioni che sono il presente tangibile di una cultura di riscatto. Durante i lavori sarà presentato l’ultima opera letteraria di Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco dal titolo “Non li tradite sono Innocenti: I giovani sanno ancora Sognare”. Sarà il grande maestro Vincenzo Spampinato, amico di Franco Battiato, a dare quel tocco musicale di alto livello artistico con l’esecuzione di alcuni brani a lui cari.

L’organizzazione dell’evento è stata curata in toto dall’Edizione Carthago con la sua responsabile editoriale Margherita Guglielmino che da subito si è prodigata per rendere solenne e unico questa convocazione che vedrà presente l’Amministrazione Comunale della Cittadina Paternese. Prosegue così il tour intrapreso dal Parlamento della Legalità Internazionale che dal quattro settembre, data del V Convegno che ha visto la partecipazione di numerose personalità del mondo istituzionale, culturale, del mondo scuole, forze armate, del settore del volontariato e dell’associazionismo, sta incontrando tanti giovani e cittadini che desiderano impegnarsi in prima persona per una cultura della Vita e di una rinascita che riparte dal senso del rispetto della dignità dell’uomo in tutte le sue sfaccettature. “Desideriamo ringraziare – dicono Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco – Margherita Guglielmino per il suo impegno e la passione nel proporre iniziative di formazione culturale come quello di Sabato 23 ottobre alle ore 18.00 presso il Piccolo Teatro di Paternò.

Un saluto cordiale e ricco di gratitudine all’Amministrazione Comunale di Paternò.  A seguire in calendario la tappa della Sala Stampa Radio Vaticana il prossimo martedì 26 ottobre per la presentazione del testo “Profeticamente scomodi. Quando un uomo si sporca le mani: don Tonino Bello”, libro curato da Nicolò Mannino e che approda cosi in aria Vaticana per poi sabato trenta ottobre vivere un altro momento culturale nell’Aula Magna dell’Istituto “Luigi Di Maggio” a San Giovanni Rotondo dove il Dirigente Scolastico Rocco D’Avolio e tutto il collegio docenti e alunni accoglieranno Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco per l’insediamento e inaugurazione dell’Ambasciata dell’Alba a firma del Parlamento della Legalità Internazionale. E anche qui la presentazione di un libro scritto interamente dai giovani e con i giovani dal titolo “Faremo urlare le pietre”».

Giuseppe Longo