Autismo, premiate le squadre “Delfini blu” e “Il sottomarino”. Miccichè: “Grande emozione, sono dei campioni”

Palermo – Pomeriggio di festa a Sala d’Ercole per la squadra dei “Delfini blu”, campioni d’Italia nella pallanuoto e i ragazzi dell’associazione “Il sottomarino”, che hanno vinto a livello regionale. Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, su proposta dell’associazione ParlAutismo, ha premiato le due formazioni sportive di bambini autistici, tra la gioia e l’emozione delle loro famiglie e degli psicologi che gli hanno consentito di raggiungere questi traguardi.
“E’ una grande emozione premiare questi ragazzi – ha detto il presidente Miccichè -. Ormai li conosciamo da anni. Ognuno di loro ha dimostrato di essere un campione”.



La Presidenza dell’Ars, inoltre, darà alle due associazioni un contributo per le spese necessarie al loro funzionamento. “I fondi dell’Assemblea regionale siciliana sono da sempre destinati alle famiglie che hanno più bisogno e che devono farsi carico di molte spese per permettere a questi ragazzi speciali di svolgere attività e superare le loro difficoltà”.
“E’ stato un giorno di festa per i giovani campioni di pallanuoto, ma soprattutto una festa di inclusione sociale per tanti ragazzi svantaggiati che hanno avuto modo di misurarsi in una competizione sportiva – ha spiegato la presidente di ParlAutismo, Rosi Pennino -. Lo sport rappresenta un momento di abilitazione e inclusione sociale per i nostri ragazzi che, oltre alle necessarie terapie, hanno bisogno di luoghi dove realizzarsi come individui, di fare attività quotidiane che migliorino le loro condizioni di vita, al fine di combattere la solitudine e il rischio di isolamento”.