“La città infinita”: il 6 e 7 novembre il museo coinvolge le famiglie in una performance partecipata

Venezia – La città infinita: il 6 e 7 novembre la Collezione Peggy Guggenheim coinvolge le famiglie in una grande performance partecipata negli spazi dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico.

La città infinita

«Proseguono le attività del nuovo ciclo di laboratori Cambiamo il futuro. Bambini di oggi, cittadini di domani, che la Collezione Peggy Guggenheim dedica ai Soci della Family Card. Sabato 6 e domenica 7 novembre l’appuntamento è con il workshop La città infinita, che si svolgerà negli spazi dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico, a Venezia. Per questo secondo laboratorio il museo veneziano è lieto di estendere l’invito a tutti coloro che vorranno partecipare, oltre ovviamente alle famiglie socie, alle famiglie dei dipendenti delle aziende che sostengono il museo, alle famiglie de Il Gufo, azienda di abbigliamento per bambini che sostiene il ciclo di laboratori, e alle famiglie dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico, che ospita l’attività.

A cura di Mao Fusina, architetto e formatore, “La città infinita” intende coinvolgere i partecipanti nella costruzione di un enorme paesaggio urbano. Si tratta di una performance collettiva che utilizza materiale di scarto di lavorazione industriale per creare e ricreare paesaggi urbani, un lavoro di gruppo che parte dall’idea che ognuno, con la costruzione della propria casa, inizi ad abitare una città creando relazioni con gli altri abitanti che diventano in questo modo persone con le quali condividere una parte della propria vita. I vicini di casa uniscono le loro abitazioni attraverso la rappresentazione di strade e, quando si incontrano, decidono quale opera pubblica costruire insieme, una costruzione, dunque, al servizio di tutti. Il lavoro collettivo e di pianificazione urbanistica partecipata porterà i partecipanti-costruttori a proporre una città che risponda alle aspirazioni e alle competenze di ognuno. Ogni città infinita è unica e irripetibile, ha una propria origine e sviluppo utilizzando i linguaggi universali della creatività e della manualità, e la scelta di utilizzare forme diverse di materiale di scarto aziendale, prevalentemente ligneo, è motivo per offrire interpretazioni diverse ad ogni singolo pezzo utilizzato, lasciando a ciascuno diverse interpretazioni funzionali e di senso.

“Siamo grati all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico che ci dà l’opportunità di poter organizzare un’attività educativa all’interno dei loro spazi, permettendoci così di estendere la possibilità di partecipare a questo laboratorio a un ampio numero di famiglie, non solo socie, coinvolgendole in un’attività davvero unica. Sono oltremodo lieta di questa collaborazione tra le nostre due istituzioni impegnate nella formazione del pubblico e specialmente delle generazioni più giovani”, sostiene la direttrice Karole P. B. Vail.

dav

Il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale Fulvio Lino Di Blasio dichiara: “In una città come Venezia, ogni Istituzione è chiamata a contribuire alla valorizzazione e alla diffusione della cultura sia essa storica, artistica, industriale, urbana; è per questo che, conclusi i “Port Days” il 10 ottobre scorso, il nostro dialogo con il territorio proseguirà con costanza e si articolerà in una serie variegata di iniziative, da sviluppare in sinergia con le realtà culturali, al fine di accorciare le distanze, portando “i Cittadini in Porto”, ma anche la “Cultura portuale in Città”. Nel contesto di questa policy si inserisce quindi la collaborazione con la Collezione Peggy Guggenheim che ho inteso avviare ospitando negli spazi del nostro “waterfront” il laboratorio per famiglie “La città infinita” e lanciando il messaggio che, nel caso di Venezia, non potrà che essere “città portuale”.

Prima di approdare a Venezia, il laboratorio “La città infinita” è stato presentato alla Triennale Milano, al Museo del Novecento, Milano, al Museo dei bambini, Palermo, in Piazza Duomo a Firenze in occasione del Festival della creatività, e in decine di altri luoghi, coinvolgendo migliaia di persone. Grazie alla concessione degli spazi da parte dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico, la Collezione Peggy Guggenheim invita le famiglie a partecipare numerose a questo doppio appuntamento, così da creare la “loro” città infinita!

Il laboratorio è per bambini dai 6 ai 10 anni, e per i loro genitori, e sarà suddiviso in quattro turni da 25 partecipanti ciascuno, sia il sabato che la domenica».

Le informazioni per iscriversi, entro il 4 novembre, sono disponibili al seguente link:

https://www.guggenheim-venice.it/it/mostre-eventi/eventi/la-citta-infinita/?http://www.guggenheim-venice.it?utm_source=newsletter&utm_medium=mailup&utm_campaign=news%20mailup

Mentre maggiori informazioni sul progetto “Cambiamo il futuro. Bambini di oggi, cittadini di domani”, reso possibile grazie al sostegno de Il Gufo, sono disponibili a questo link:

https://www.guggenheim-venice.it/it/educazione/per-le-famiglie/cambiamo-il-futuro/?http://www.guggenheim-venice.it?utm_source=newsletter&utm_medium=mailup&utm_campaign=news%20mailup

Palazzo Venier dei Leoni Dorsoduro 701 – Venezia

Info:

Il programma espositivo della Collezione Peggy Guggenheim è supportato dal Comitato Consultivo del museo. I progetti educativi correlati all’esposizione sono realizzati grazie alla Fondazione Araldi Guinetti, Vaduz. Le mostre della Collezione Peggy Guggenheim sono realizzate con il sostegno degli Institutional Patrons, EFG, Lavazza, Sanlorenzo, e le aziende del gruppo Guggenheim Intrapresæ. Radio Italia è radio ufficiale del museo.

Gruppo di Guggenheim Intrapresæ

Allegrini + Apice + Arper + Eurofood + Florim + Gruppo Campari + Hangar Design Group + Istituto Europeo di Design + Mapei + René Caovilla + Rubelli + Swatch

Info:

www.guggenheim-venice.it

Ph. Mao Fusina

Giuseppe Longo