Il Museo Galileo al Festival delle Scienze di Roma

Roma – Auditorium Parco della Musica (22-28 novembre 2021).

«Per la prima volta il Museo Galileo prende parte al Festival delle Scienze di Roma, quest’anno alla XVI edizione, dedicata al tema “Sfide”. Il programma, articolato in sette aree tematiche (Pianeta, Società e economia, Salute e medicina, Universo e Spazio, Tecnologia e innovazione, Cervello e pensiero, Snodi della Scienza), comprende oltre 200 incontri, 114 attività didattiche, 10 mostre, 3 spettacoli, 1 concerto.

Agli incontri, che si svolgeranno con formula ibrida, in presenza e in streaming, parteciperanno scienziati di fama internazionale (tra cui il premio Nobel per la Fisica 2021 Giorgio Parisi), giornalisti e intellettuali.

Diventare abitanti del cielo

Tre sono gli incontri organizzati in collaborazione con il Museo Galileo, all’interno della sezione “Cervello e pensiero”, nei quali si intrecciano storia, filosofia, scienza e arte.

Martedì 23 novembre, ore 9:45, online: “Diventare abitanti del cielo”. Un incontro per le scuole con la storica della scienza Natacha Fabbri, durante il quale verrà compiuto un viaggio attraverso i secoli tra le sfide affrontate dagli uomini nel passaggio da abitanti del pianeta Terra a cittadini del cielo.

Giovedì 25 novembre, ore 19:00, Teatro Studio Borgna: “Il mappamondo di Fra Mauro”. Il Vice Direttore del Museo Galileo Filippo Camerota illustrerà una delle opere cosmografiche più visionarie di tutti i tempi, il mappamondo realizzato da Fra Mauro intorno al 1450, uno spazio cartografico al cui centro vi sono soprattutto gli uomini, i loro commerci, i loro viaggi, e perfino i loro sogni più ambiziosi. Nel corso dell’incontro sarà presentata un’anteprima dell’edizione digitale del mappamondo di Fra Mauro creata dal Museo Galileo grazie alla collaborazione con la Biblioteca Nazionale Marciana, dove l’originale della mappa è conservato. Il sito web, di prossima pubblicazione, consentirà di esplorare in dettaglio il mappamondo, approfondire i moltissimi contenuti cosmografici e geografici e leggere le numerose iscrizioni.

Sabato 27 novembre, ore 19:00, Teatro Studio Borgna: “La costruzione della Colonna Traiana. La fatica e l’ingegno”. Lo storico della scienza dell’antichità Giovanni Di Pasquale racconterà l’avvincente storia della costruzione della Colonna Traiana, un’opera architettonica, ingegneristica e artistica di complessità inaudita, progettata e costruita in soli cinque anni (108-113 d.C.) per celebrare la conquista della Dacia da parte dell’imperatore.

Il mappamondo di Fra Mauro

Il Festival delle Scienze, prodotto dalla Fondazione Musica per Roma con la partnership progettuale di Codice Edizioni, è promosso da Roma Capitale -Assessorato alla Crescita culturale e realizzato con la collaborazione di numerose istituzioni scientifiche e culturali italiane».

La scala a chiocciola all’interno della Colonna Traiana

Gli incontri dedicati alla scuola possono essere prenotati dai docenti inviando una email a educational@musicaperroma.it

Info:

Pagina Facebook e sito ufficiali del Festival delle Scienze

www.festivaldellescienzeroma.it

https://www.facebook.com/FestivaldelleScienzeRoma

https://www.youtube.com/c/AuditoriumTV

Museo Galileo, Piazza dei Giudici 1, Firenze

Info:

info@museogalileo.it

Telefono: 055 265311

www.museogalileo.it

Ph.

Grandville, “Un autre monde”, Parigi 1844.

Il mappamondo di Fra Mauro, 1450 circa, Biblioteca Nazionale Marciana, Venezia.

La scala a chiocciola all’interno della Colonna Traiana, disegno di Claudio Capotondi.

Giuseppe Longo