“Via i dipendenti Irsap dal Centro di Brancaccio”: la richiesta di Schillaci (M5S) all’Ars dopo l’incendio di giovedi

Un ordine del giorno presentato. Lo stabile è in un’area disagiata, dove ogni giorno è a rischio l’incolumità del personale 

Palermo – “Trasferire con urgenza i dipendenti Irsap in un altro immobile della Regione e mettere in sicurezza il Centro direzionale di Brancaccio, a Palermo”: lo ha chiesto il Movimento 5 Stelle all’Ars, con un ordine del giorno presentato in Aula, prima firmataria la deputata regionale Roberta Schillaci. L’atto nasce in seguito all’incendio che ha colpito lo scorso giovedi 18 la palazzina di via Ferruzza. Si tratta dell’ennesimo atto vandalico in un’area “a forte disagio socio-ambientale – evidenzia Schillaci – diventata meta di atti criminosi e frequentazioni pericolose, dove quotidianamente i dipendenti, per lo più donne, temono per la propria sicurezza”. Sulla vicenda era intervenuto anche il deputato regionale Luigi Sunseri, ricordando che il Centro di Brancaccio “è costato circa 25 miliardi di lire ed è un luogo totalmente abbandonato dall’amministrazione regionale”.