150 milioni di euro in arrivo per i Comuni siciliani, Scerra (M5S): “primo importante passo per la sostenibilità degli enti”

Siracusa – “Da Roma un altro importante passo per aiutare in modo concreto i comuni siciliani”. Questo il primo commento di Filippo Scerra, parlamentare nazionale del Movimento 5 Stelle dopo che al Senato è stato depositato un emendamento al DL fiscale che destina 150 milioni di euro in favore dei comuni dell’Isola.

“Questo emendamento – spiega il componente della Commissione Finanze alla Camera – è frutto di un lungo lavoro svolto dal Movimento 5 Stelle e dal vice ministro all’Economia Laura Castelli negli ultimi mesi ed è un segnale fondamentale per più di 200 comuni siciliani alle prese con il complicato processo di efficientamento della riscossione locale e con i disavanzi risultanti dai consuntivi 2019”.

Un lavoro le cui fondamenta sono state poste anche a Siracusa, in occasione dell’incontro tra il vice ministro Castelli e il parlamentare Scerra con i sindaci della provincia. “Proprio durante quell’appuntamento – ricorda – così come nel prosieguo del tour in tutta la Sicilia, il vice Ministro aveva garantito la massima attenzione nei confronti degli enti siciliani.”

La prossima approvazione dell’emendamento sarà dunque un passaggio decisivo per un percorso che dovrà portare, con altri interventi strutturali sui quali il Governo ed il M5S continueranno a lavorare anche in legge di bilancio, verso la strada del risanamento dei comuni dell’isola.

“Sono consapevole che c’è ancora del lavoro da fare – prosegue Scerra -, ma mi ritengo soddisfatto nel sentire anche la soddisfazione dei sindaci che avranno dalla loro parte il Movimento 5 Stelle, pur nella consapevolezza della complessità dell’obiettivo che mira a raggiungere la sostenibilità finanziaria dei bilanci degli enti, e conseguentemente la possibilità di erogare prestazioni e servizi sempre migliori per i cittadini.”