Una corona di fiori in mare con i surfisti intorno per ricordare Andrea Muccio

Ragusa – Tantissima gente, tra parenti, amici, giovani surfisti, assistenti ai bagnanti del Presidio comunale di Protezione civile di Marina di Ragusa, rappresentanti dell’Amministrazione comunale, è stata presente in Piazza Dogana alla cerimonia promossa per ricordare il ragusano Andrea Muccio, tragicamente scomparso le scorse settimane in Australia, giovane che è stato per tante stagioni estive tra le fila del gruppo di assistenti ai bagnanti.

Una cerimonia molto toccante che ha visto riunita accanto ad una foto di Andrea attorniata di fiori, i genitori, il sindaco Peppe Cassì, l’assessore alla protezione civile Giovanni Iacono, l’assessore alle frazioni Eugenia Spata, un gruppo di assistenti ai bagnanti del Presidio di Marina di Ragusa con le coloratissime tavole puntate verso il cielo e tanti amici.

“La comunità ragusana si unisce al dolore dei familiari di Andrea ed oggi lo ricorda – ha detto il sindaco Peppe Cassì – con questa cerimonia che vede la presenza di tante persone che lo hanno conosciuto e voluto bene”.

Dopo aver osservato un minuto di silenzio per onorare la memoria del giovane, gli assistenti ai bagnanti del Presidio di Marina che si sono fatti promotori dell’iniziativa, con i loro surf sono scesi in acqua con una corona di fiori. che è stata portata al largo. Gli stessi, ponendosi a cerchio attorno alla corona, come una vecchia usanza che si svolge in Australia per ricordare i surfisti scomparsi in mare, hanno spruzzato l’acqua in aria per onorare la memoria del loro amico scomparso.