Federconsumatori Sicilia, gli auguri di buon 2022

Palermo – Federconsumatori Sicilia augura a tutti i siciliani un 2022 più felice e più sereno di quanto lo siano stati il 2020 e il 2021. Il nuovo anno si apre con la stagione dei saldi invernali in Sicilia, cosa che ci obbliga ad una riflessione su quanto e come siano cambiati i consumi negli ultimi 24 mesi.

La pandemia ha accelerato moltissimo il passaggio dal negozio fisico, per lungo tempo forzatamente chiuso, a quello online, sempre aperto, sette giorni su sette. Per questo i commercianti siciliani hanno sofferto molto negli ultimi due anni e, come associazione di tutela dei diritti dei consumatori onesta e responsabile, non possiamo che riconoscerlo.

Tuttavia, il nostro auspicio è che adesso i commercianti usino i saldi invernali per riconquistare il dialogo con i consumatori, non per cercare di recuperare il più possibile di quanto hanno perso nei mesi precedenti.

Federconsumatori Sicilia crede che sia possibile, pandemia permettendo, trovare un giusto equilibrio tra acquisti online e nei negozi fisici, specialmente quelli di prossimità. Un equilibrio che si basi sulla fiducia reciproca, su un prezzo equo e trasparente, sul riconoscimento del valore aggiunto offerto dal commerciante.

“Il nostro augurio di buon 2022 – spiega il presidente di Federconsumatori Sicilia Alfio La Rosa – va per questo tanto ai consumatori quanto ai commercianti: l’anno che viene sia l’occasione per ritrovare il piacere di andare in negozio, da una parte, e di ricevere i clienti in negozio, dall’altra”.

Infine, Federconsumatori Sicilia coglie anche l’occasione per augurare buon anno nuovo anche a chi lavora nelle Istituzioni e negli Enti regolatori, attori importantissimi dell’economia, con i quali la nostra associazione spera di continuare ad avere, anche l’anno prossimo, un dialogo franco, corretto e proficuo come lo ha avuto fino ad ora.