PNRR, Mancuso (FI) plaude a mons. Russotto (Caltanissetta): “Non si tocchi la sanità nissena , non permetterò lo scippo di certa politica”

Caltanissetta, – “Mai come in questo frangente la questione legata alla sanità locale è tanto essenziale quanto impellente. È per tale motivo che accolgo con interesse e coinvolgimento l’appello del vescovo Mario Russotto. La salute pubblica è argomento che deve toccare le corde di tutti noi, responsabilmente. La decentralizzazione dell’Asp di Caltanissetta sarebbe un danno cagionato non solo alla città, ma all’intero comprensorio. Come comunità locale tendiamo al massimo sforzo per vincere la battaglia che ci opprime da due anni. Per tale motivo non accetto che  certa politica continua a tagliarci le gambe, proprio adesso che dall’Unione europea, con il PNRR si incentiva al potenziamento delle strutture sanitarie, non a tagli sconsiderati e illogici. Non permetterò che lo scippo si compia. Non permetterò che il polo sanitario nisseno continui ad essere deturpato”. Lo afferma il vicecapogruppo di Forza Italia all’Ars, Michele Mancuso a commento della lettera che mons. Russotto, vescovo di Caltanissetta, ha inviato al presidente Musumeci e l’assessore alla salute Ruggero Razza, circa la decentralizzazione della sanità locale.