“Rivendichiamo la candidatura alla guida della Regione Siciliana per Forza Italia e per il suo leader siciliano Gianfranco Miccichè. Non accettiamo preclusioni per candidature di Forza Italia”

Palermo – Nel dibattito politico all’interno del centro destra in Sicilia, intervengono i “Seniores” di Forza Italia siciliani. “Appare strano che suscitino clamore, e anche malumore, la giusta e ovvia rivendicazione di Forza Italia per la candidatura azzurra alla Presidenza della Regione Siciliana”.

Lo afferma Salvatore Sparacino, Coordinatore regionale di Forza Italia “Seniores” in Sicilia.

Gianfranco_Micciche’

“Evidentemente nel centro destra – prosegue Sparacino – si sono troppo adagiati, nei decenni passati, sul fatto che per mantenere sempre unita la coalizione di centro destra, Forza Italia, partito di maggioranza relativa in Sicilia, si è spesso sacrificata per consentire che il Presidente della Regione fosse anche di altri partiti della coalizione stessa. Non vorremmo pensare – prosegue Sparacino – che la convinta determinazione all’unità del centro destra e l’altruismo politico sempre mostrato da Miccichè, diventasse ora una abitudine o peggio una preclusione per candidature di Forza Italia e dello stesso leader siciliano, Gianfranco Miccichè. Questo – conclude Sparacino – sarebbe un vulnus molto grave del ruolo di maggioranza relativa assegnato democraticamente dagli elettori siciliani a Forza Italia e che ora per egoismi o per incerte alchimie politiche possa essere messo in discussione. Noi Seniores non accettiamo altrui preclusioni per legittime candidature di Forza Italia. E su questo auspichiamo anche, fortemente, che tutto il partito azzurro sia unito e coeso”.