Cafeo (Lega), “Soldi in arrivo per acquedotto Galermi, gravi responsabilità del Consorzio di bonifica”

Siracusa – “Sono previsti due interventi, già finanziati, per l’acquedotto Galermi ma il Consorzio di bonifica ha gravi responsabilità”. Lo afferma il deputato regionale della Lega, Giovanni Cafeo, in merito alla situazione dell’acquedotto Galermi, i cui danni strutturali continuano a causare la perdita di acqua, a scapito delle numerose aziende agricole della zona nord di Siracusa.

“Le condizioni precarie della struttura – dice il parlamentare regionale della Lega, Giovanni Cafeo – sono figlie del vuoto gestionale dell’acquedotto, affidato temporaneamente al Genio civile ma spetta al Consorzio di bonifica prenderne le redini. Purtroppo, le lungaggini burocratiche, imputabili all’inerzia dello stesso Consorzio, stanno creando un danno al comparto agricolo.”

“Ho sollecitato l’assessore regionale all’Agricoltura Toni Scilla – continua l’On. Cafeo – affinché sblocchi questo stallo. Gli imprenditori agricoli, che hanno investito risorse per le produzioni, sono ormai rimasti a secco e naturalmente se vi fosse un crollo economico si creerebbe un effetto domino sull’intera filiera”.

Il deputato regionale della Lega, Giovanni Cafeo, sostiene che sono due gli interventi previsti per l’acquedotto.

“Il primo, pari a 200 mila euro, dopo un mio emendamento, sarà disponibile entro il mese di marzo. Inoltre, ci saranno a disposizione – prosegue Cafeo – altri 270 mila euro, prelevati dai fondi della Protezione civile e sollecitati dalla Prefettura di Siracusa, che su questa vicenda sta mantenendo un’attenzione piuttosto elevata”.

Il parlamentare regionale assicura che l’assessore regionale all’Agricoltura verrà a Siracusa per verificare i danni causati dalla recente alluvione alla Valle dell’Anapo.

“Quei due finanziamenti – conclude l’On. Giovanni Cafeo – non basteranno, serviranno altre risorse anche perché nel conto vanno messi i danni causati dalla recente alluvione non solo all’acquedotto Galermi ma anche alla Valle dell’Anapo, assolutamente strategica per l’approvvigionamento idrico della zona montano e di una parte importante del territorio siracusano. La visita dell’assessore regionale all’Agricoltura servirà per conoscere l’entità dei danni per poi disporre le somme necessarie”.