Nonostante le assenze, Ragusa passa con Empoli

Ragusa – Ragusa riesce a sopperire alle numerose assenze e si aggiudica il recupero con Empoli, valevole come tredicesima giornata del campionato di basket di serie A1 femminile. Senza la lungodegente Consolini, senza Nicole Romeo in Australia per motivi familiari e senza Taylor e Ostarello alle prese con i propri infortuni, sono state le giocatrici rimaste insieme al gruppo delle giovanissime, a mettere in campo una prestazione fatta di coesione, spirito di gruppo, applicazione e sacrificio, riuscendo ad aggiudicarsi l’incontro con il punteggio finale di 86-66. Sugli scudi le prestazioni di Kuier e Tagliamento, autrici di ben 27 punti a testa: per la giocatrice pugliese, in particolare, si tratta dell’high della propria carriera, e dunque soddisfazione doppia per lei a fine partita. In attesa che al gruppo torni ad aggiungersi nel più breve tempo possibile qualche pezzo, la Passalacqua si gode i due punti conquistati meritatamente. “Avevo chiesto alle ragazze, in queste settimane di grande sofferenza, di cogliere gli spunti positivi e di dimostrare quello spirito che hanno dimostrato oggi. Non siamo riusciti nella sconfitta a Lucca e non siamo riusciti a Schio. Invece oggi abbiamo imparato, siamo cresciuti in questo e io ringrazio loro per la coesione e per tutto quello che hanno messo in campo. Tutte cose che forse potranno anche tornarci utili in futuro, quando avremo la squadra al completo. E’ chiaro che lavorare così non piace a nessun allenatore e non piace nemmeno alle ragazze perché allenarsi in pochi è dura, così com’è dura giocare con poche alternative la domenica in partita. Faccio i complimenti anche alle ragazzine perché hanno dato tutto e che hanno dimostrato di potere fare parte di questo gruppo”. Domenica prossima impegno casalingo con Bologna.  

La gioia a fine partita