L’UE alla riunione del gruppo di ministri degli esteri per coordinare una risposta rafforzata alla COVID-19

Bruxelles – Alla riunione sull’azione globale per la COVID-19, convocata dal Segretario di Stato statunitense Blinken e che ha riunito l’UE, rappresentata dalla Commissaria Urpilainen, e altri paesi partner, i partecipanti hanno discusso di un piano d’azione globale contro la COVID-19.

L’obiettivo è contribuire a coordinare le azioni e mobilitare risorse in sei settori prioritari relativi alla risposta globale alla COVID-19 per porre fine alla pandemia entro il 2022: vaccinare, rafforzare la resilienza della catena di approvvigionamento, colmare le lacune informative, sostenere gli operatori sanitari, garantire la disponibilità di cure e test ove più necessario e rafforzare l’architettura globale della sicurezza sanitaria.

L’UE e i suoi Stati membri, agendo come Team Europa, sono stati in prima linea negli sforzi volti ad affrontare la pandemia a livello mondiale e si sono impegnati ad essere capofila associati di questo piano d’azione globale, in linea con l’attuale risposta di Team Europa alla pandemia. L’UE resterà attiva in tutti i sei settori prioritari e si è offerta nello specifico di coordinare congiuntamente con i partner le azioni volte a contrastare l’esitazione vaccinale e combattere la disinformazione, a vaccinare, a rafforzare la resilienza della catena di approvvigionamento e l’architettura globale della sicurezza sanitaria.

L’Alto rappresentante e Vicepresidente della Commissione, Josep Borrell, ha dichiarato:

Sosteniamo pienamente il piano d’azione globale COVID-19 presentato oggi e siamo determinati a svolgere un ruolo guida per garantirne l’efficace attuazione. Con 1,8 miliardi di dosi di vaccini prodotte in Europa e consegnate a 165 paesi e 46 miliardi di € mobilitati per far fronte all’impatto sanitario e socioeconomico della crisi, l’UE ha dimostrato la sua leadership e la sua capacità di fornire un contributo decisivo alla lotta contro la pandemia di COVID-19. Poiché c’è ancora molta strada da fare, siamo pronti e disposti a fare di più, insieme ai nostri partner mondiali“.

La Commissaria per i Partenariati internazionali, Jutta Urpilainen, ha dichiarato:

Dall’inizio della pandemia l’UE ha svolto un ruolo guida a livello mondiale nella risposta alla COVID-19. Appena la settimana scorsa, in vista del vertice Unione africana-Unione europea, la Commissione ha annunciato un sostegno supplementare di 125 milioni di € per la diffusione di vaccini in Africa. È fondamentale riunire tutti coloro che possono davvero fare la differenza nella lotta contro la pandemia di COVID-19. Accogliamo con favore il piano d’azione globale, che contribuirà a coordinare gli sforzi internazionali, e l’UE farà la sua parte“.

Per saperne di più:

Team Europa: risposta globale alla COVID-19

Strategia “Global Gateway”

Piano di investimenti Europa Africa Global Gateway

Risposta globale al coronavirus