Ferrovia Trapani-Palermo via Milo, aggiudicati i lavori. Tranchida: “Seguiamo iter con attenzione, da ottobre al via i lavori”

Trapani – Aggiudicati i lavori per il ripristino della ferrovia Trapani-Palermo via Milo, per un valore complessivo di oltre 100 milioni di Euro. Il prossimo 22 Febbraio avverrà la consegna dei lavori di ingegneria (progettazione esecutiva e realizzazione) all’ATI Ricciardello-Segeco che si è aggiudicata la relativa gara, che prenderanno il via nel successivo mese di ottobre.

Il ripristino della ferrovia riguarda essenzialmente la tratta compresa tra Alcamo e Trapani. La spesa per l’elettrificazione della linea è pari a circa 70 milioni di euro.

“Diamo atto che il Governo nazionale anche per impulso di quello regionale mantiene la promessa fatta tempo fa. In occasione di una manifestazione di piazza a Calatafimi-Segesta, insieme ad altri colleghi ed all’Assessore regionale Falcone, lanciammo un grido di protesta ed oggi portiamo a casa un risultato di fondamentale importanza – dichiara il Sindaco Tranchida -. Ringrazio anche l’ing. Palazzo per aver rispettato il cronoprogramma di cui alla sua ordinanza n.2 del 6 agosto 2021 pubblicata sul sito del MIMS. Dopo il completamento dell’iter burocratico per avviare i lavori di ripristino della Trapani-Palermo, seguiremo ora con grande attenzione le successive fasi progettuali e siamo fiduciosi che nel più breve tempo possibile sarà finalmente possibile percorrere in breve tempo la tratta che, negli anni, era divenuta una delle più grandi vergogne della Sicilia”.

Si comunica inoltre che a breve sarà conclusa anche la gara per il sottopasso di via Marsala e subito dopo saranno consegnate le prestazioni per questa importante opera per la Città di Trapani.