Il ministro straordinario della comunione e la pastorale della salute Don occhipinti: “al via il corso d’intesa con l’ufficio liturgico nazionale”

Don Occhipinti in Pediatria con alcune operatrici al Giovanni Paolo II

Ragusa – “Il ministro straordinario della comunione e la pastorale della salute”. E’ il corso che, in collaborazione con l’ufficio liturgico nazionale, ha preso il via ieri e che sarà possibile seguire online ogni giovedì sino al 31 marzo. Moderatore Gianni Cervellera. A darne comunicazione il direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute di Ragusa, il sacerdote Giorgio Occhipinti, che chiarisce come l’avvio all’iniziativa sia stato dato ieri con l’intervento tenuto da Morena Baldacci, docente di Liturgia alla Pontificia Università salesiana, sull’“Introduzione alla ministerialità”. Giovedì 3 marzo, invece, dalle 15 alle 16,30, appuntamento con don Pierangelo Scaravilli, vicerettore del seminario vescovile di Patti e docente di Teologia sacramentaria nell’istituto teologico San Tommaso di Messina, che si intratterrà sul tema “Sacramenti e guarigione”. Molto interessanti, poi, i temi degli altri appuntamenti tra cui il ruolo e l’identità del ministro straordinario della comunione in parrocchia e in ospedale e il sacramento dell’Unzione dei malati nel quadro della cura pastorale agli infermi del ministro straordinario della comunione. “Invito a partecipare al corso – sottolinea don Occhipinti – i ministri straordinari della comunione e quanti sono interessati. La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria. Per ulteriori informazioni basta collegarsi al sito www.salute.chiesacattolica.it e ricercare l’apposito corso”.