Baby Pit-shop a Palazzo Abatellis. Valentina Chinnici (Avanti insieme): un segnale di attenzione per una città a misura di donne e bambini”

Palermo – “L’inaugurazione del Baby pit-stop, l’area di sosta per allattare e cambiare i più piccoli, all’interno del Palazzo Abatellis, realizzato da Unicef in sinergia con “Soroptimist International d’Italia”, è un segnale importante di attenzione e di cura da parte del Museo Regionale alla fascia dei bambini da zero a tre anni e alle loro mamme”. 

Lo afferma Valentina Chinnici, capogruppo di “Avanti Insieme” al Comune di Palermo, partecipando a questo importante momento di crescita della città in direzione dell’attenzione ai minori.

“Un segnale che va in direzione di una cultura dell’educazione e della cura – aggiunge la Chinnici –  che negli altri paesi europei è molto più diffusa e verso la quale bisogna continuare ad agire con decisione, per rendere davvero Palermo una città a misura delle donne e dei più piccoli”.