ItaliaRimborso è tra le sei startup per l’Italian Lifestyle di Firenze

C’è anche la claim company siciliana ItaliaRimborso tra le Startup Innovative selezionate all’Italian Lifestyle Program di Firenze, che ha avuto inizio il 15 marzo e che avrà la durata di 12 settimane. Si tratta di un importante programma di accelerazione dedicato alle startup, organizzato da Intesa Sanpaolo Innovation Center, Fondazione CR Firenze, Nana Bianca e Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione dell’Università di Firenze, con il patrocinio di Confindustria Firenze.

Grazie alla selezione, che ha visto la partecipazione di 211 startup, ItaliaRimborso è riuscita a superare gli alti requisiti imposti dall’organizzazione e risulta tra le sole sei startup italiane che prenderanno parte all’importante progetto fiorentino. In questo modo l’azienda siciliana, leader già in Italia, nel settore legale per disservizi aerei, avrà modo di perfezionare il proprio modello di business e sui propri processi di innovazione.

ItaliaRimborso avrà la possibilità di crescere in uno spazio dedicato all’interno della innovativa sede di Nana Bianca, uno startup studio ad alta profilazione tecnologica, che racchiude oltre 200 professionisti in 6000 metri quadrati di area.

«Siamo entusiasti – dice Felice D’Angelo, CEO di ItaliaRimborso – di essere stati selezionati e di partecipare all’Italian Lifestyle. Un importante esperienza di crescita che ci permetterà di confrontarci con i migliori del mondo dell’innovazione. Questo ulteriore passo verso la crescita si aggiunge ai riconoscimenti e premi che abbiamo ricevuto negli ultimi mesi, nonostante il triste periodo che abbiamo trascorso a causa della pandemia. Mi piace ricordare anche l’accesso al programma, tuttora in corso, in Élite di Borse Italiane o la selezione e partecipazione al Ces Tech di Las Vegas».

Felice D_Angelo, ceo _ founder ItaliaRimborso

Il fondatore di ItaliaRimborso poi continua: «Dopo essere diventati un punto di riferimento importante del settore in Italia, la nostra azienda, anche grazie all’importante sviluppo tecnologico, punta ad allargarsi con un progetto che vede l’espansione in Europa. Crediamo a questo percorso di accelerazione, tanto da stabilire anche una sede operativa all’interno Nana Bianca. Con questo importante passo, ci sentiamo sicuri e pronti per questa nuova esperienza, certi che sia ricca di contenuti che porteremo dietro al nostro bagaglio culturale ed aziendale».

ItaliaRimborso è una startup innovativa composta da professionisti under 40. Lavora con il modello definito litigation funding, offrendo un servizio gratuito per il passeggero. Grazie ad un algoritmo brevettato, unico al mondo, che prevaluta il disservizio aereo, è in grado di determinare la responsabilità del vettore aereo, necessaria per richiedere la compensazione pecuniaria, il rimborso del biglietto o le eventuali spese extra sostenute a causa del disservizio.

Una procedura totalmente digitale consente al passeggero di avviare un reclamo in pochi step e di seguire lo stato di avanzamento della pratica, grazie ad un tracciamento. ItaliaRimborso fornisce servizi di assistenza ai passeggeri nel rispetto del Regolamento Europeo 261/04 e nella Convenzione di Montreal, sui seguenti disservizi: volo in ritardo, volo cancellato, overbooking, bagaglio danneggiato, smarrito, in ritardo, coincidenza persa e sciopero aereo.