San Giuseppe con la messa del Vescovo

Ragusa –  San Giuseppe a Ragusa, sabato sarà il giorno della solennità. Sono numerosi gli appuntamenti in programma nella parrocchia del Santissimo Salvatore dove il culto al patriarca è coltivato da generazioni. Intanto ci sarà l’antico rito della benedizione del pane di San Giuseppe. Sarà effettuato nel corso delle sante messe che si celebreranno durante la giornata: alle 9, alle 10, alle 11 e alle 19,30. In particolare, la funzione religiosa delle 9 sarà celebrata dal sacerdote Giovanni Mandarà, amministratore della parrocchia San Giovanni Maria Vianney di Ragusa. Alle 10, la funzione religiosa sarà presieduta dal sacerdote Giovanni Filesi, vicario parrocchiale di San Giuseppe artigiano, a Ragusa.

Alle 11 la santa messa sarà celebrata dal sacerdote Giorgio Occhipinti, direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute. Ci sarà il rito della benedizione degli ammalati e degli anziani. In serata, alle 19, la recita del Rosario e alle 19,30 la santa messa che sarà celebrata dal vescovo della diocesi di Ragusa, mons. Giuseppe La Placa, e animata dalla corale parrocchia del Santissimo Salvatore di Ragusa. Alle 21, poi, si terrà la cenetta comunitaria organizzata dall’Azione cattolica parrocchiale presso il salone di via Garibaldi 134. L’iniziativa si terrà nel rispetto delle vigenti normative anticovid. Domani, la chiesa rimarrà aperta dalle 8 alle 20, si entra e si esce dal portone centrale in fila, distanziandosi un metro gli uni dagli altri.

“Oggi, intanto – affermano Confcommercio provinciale Ragusa con il presidente Gianluca Manenti e Confcommercio sezionale Ragusa con il presidente Danilo Tomasi che si stanno occupando di sostenere l’attività di comunicazione esterna dell’appuntamento religioso – sarà realizzato un videoclip dai ragazzi del catechismo che sarà pubblicato nella pagina Facebook della parrocchia e un cartellone che sarà esposto in chiesa avente per tema il racconto di Giuseppe. Abbiamo scelto di sostenere questo appuntamento religioso per la grande tradizione che lo stesso esprime”. L’artistica luminaria è stata allestita dalla ditta Illuminarte di Massimo Firullo di Ragusa.