A scuola con Avis

Siracusa – Esiste ormai da tempo un rapporto speciale tra Avis e mondo della scuola. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha stipulato con Avis un Protocollo d’Intesa. Nel Protocollo si riconosce che l’Associazione “promuove interventi volti a sensibilizzare i giovani verso i temi della solidarietà e del dono al fine di sviluppare la disponibilità all’impegno responsabile in azioni di volontariato, anche attraverso forme di associazionismo”.

A Siracusa questo impegno si traduce da anni in molte iniziative rivolte alla scuola. Grazie all’instancabile lavoro dei responsabili, dei volontari, dei direttivi precedenti e del direttivo attuale presieduto da Robert Fortuna, in questi ultimo periodo sono stati realizzati numeri importanti, soprattutto con gli istituti superiori della città. Adesso l’attenzione è stata rivolta anche ai bambini della scuola primaria. Lunedì 22 marzo, infatti, le quinte classi del XIV Istituto Comprensivo “K. Wojtyla” di Siracusa hanno ricevuto una inaspettata e gradita visita da una gocciolina di sangue che si è presentata a scuola insieme alla Dr.ssa Emanuela Ponzo, alla Dr.ssa Ada Scaglione del Servizio Trasfusionale dell’Umberto I di Siracusa e alle volontarie dell’Avis Comunale di Siracusa e ai membri del servizio civile attualmente operanti presso l’associazione. Tanti i temi affrontati insieme ai bambini come la solidarietà nel mondo, l’associazionismo, il sangue, i suoi gruppi e il suo dono per chi ne ha bisogno. L’obiettivo principale è stato quello di sensibilizzare i bambini agli stili di vita sani e alla cura di sé che sono comunque i principi cardine per donare e prendersi cura della salute propria e del benessere dell’altro che è accanto a noi.

L’iniziativa è stata accolta con gioia da tutti i bambini e con un entusiasmo che solo i piccoli sanno manifestare. Per completare l’incontro le responsabili hanno donato a tutti i bambini dei cartoncini su cui potranno realizzare dei disegni e scrivere degli slogan sul tema della donazione che verranno utilizzati nei prossimi mesi per creare dei poster da appendere nella sede dell’Avis Comunale di Siracusa o che serviranno per la promozione della donazione del sangue in città.