ACI Europe, Conferenza degli aeroporti regionali europei

Palermo – “Attrattività, bellezza, ma soprattutto un forte messaggio di pace. Palermo è al centro di un grande evento internazionale che riunisce 200 delegati di 70 aeroporti a conferma dell’attrattività e della bellezza della città. Il turismo è uno dei settori strategici per l’Amministrazione comunale e tornare a parlarne dopo due anni di pandemia in una grande iniziativa dal vivo è il segno di una città che guarda al futuro con speranza e fiducia e che è punto di riferimento a livello internazionale per le grandi compagnie aeree. Per questo esprimo il mio ringraziamento alla federazione ACI Europe per aver scelto Palermo da dove grazie alla presenza di Vyacheslav Cheglatonyev, direttore commerciale dell’aeroporto di Odessa, è stata ribadita l’importanza del diritto alla pace e la vicinanza al popolo ucraino”.

Lo ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando, all’inizio dei lavori della 13esima edizione della Conferenza degli aeroporti regionali europei, organizzata da ACI Europe a Palermo dal 28 al 30 marzo, in corso al Teatro Massimo. ACI Europe (Airports Council International), la federazione mondiale degli aeroporti che riunisce 500 scali aeroportuali di 48 paesi, ha scelto Palermo per il primo grande evento dal vivo, dopo l’inizio della pandemia.