Amap, i sindacati Filctem, Femca e Uiltec chiedono un incontro urgente con il presidente Ati Palermo Leoluca Orlando

Palermo – I sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec hanno inviato una richiesta di convocazione urgente al presidente Ati Palermo, Leoluca Orlando, per esaminare la “grave” situazione dell’Amap.

“Siamo allarmati da una serie di condizioni di criticità che mettono a rischio il futuro dei lavoratori della partecipata – dichiarano il coordinatore Gas-Acqua Filctem Cgil Palermo Nino Musso, Ignazio Abramo per la Femca Cisl Palermo Trapani e Maurizio Terrani per la Uiltec – Siamo allarmati per il continuo ingresso di nuovi comuni della provincia nella compagine societaria di Amap e per il grave stato di inerzia in cui la società si trova rispetto ad alcuni problemi evidenziati più volte, quali la riorganizzazione aziendale a tutti i livelli, il continuo ricorso alle esternalizzazioni delle attività gestionali primarie, le mancate e più volte fortemente sollecitate assunzioni di personale. Tutto ciò si prefigura come uno smantellamento societario, con tutte le inevitabili refluenze sul futuro dei lavoratori e sul servizio reso alla cittadinanza”.