Rita Barbera: «Solidarietà incondizionata all’agente di Polizia Penitenziaria aggredito all’Ucciardone»

Rita Barbera: «Solidarietà incondizionata all’agente di Polizia Penitenziaria aggredito all’Ucciardone»

 Nella giornata di ieri è successo, ancora una volta, un fatto gravissimo. Si tratta dell’aggressione subita da un agente della Polizia Penitenziaria avvenuta nella Casa Circondariale “Ucciardone” di Palermo per opera di tre detenuti che, dopo averlo aggredito, gli hanno sottratto le chiavi delle celle al fine di procedere ad un pestaggio di un altro detenuto rinchiuso nella “Seconda Sezione”.

 «Ancora una volta si riconferma come il carcere, istituzione chiusa, possa provocare azioni violente ed imprevedibili – dichiara Rita Barbera – e quanta competenza e coraggio siano richiesti al personale della Polizia Penitenziaria, esposto a queste dinamiche da parte della popolazione carceraria. All’agente e a tutto il corpo di Polizia Penitenziaria va la mia incondizionata solidarietà».