Regione Lazio. Ville Tuscolane – proseguono le visite guidate “Di Villa in Villa” a cura di Irvit

Roma – Regione, ville tuscolane; proseguono le visite guidate ‘Di Villa in Villa’ a cura di Irvit.

Scuderie Aldobrandini, interno

«Dopo il successo dell’avvio, con tre giornate da tutto esaurito, proseguono fino al 23 ottobre, con una pausa nel mese di agosto, le visite guidate Di Villa in Villa – Itinerari d’arte nelle dimore del Tuscolo”. Un ciclo di appuntamentialla scoperta delle Ville Tuscolane a cura dell’Irvit, l’ente che, grazie all’importante opera di rilancio della Regione Lazio, si occupa di favorire e assicurare la valorizzazione, la più idonea utilizzazione e la migliore conoscenza delle ville e dei relativi parchi e giardini. La manifestazione si svolge in collaborazione con il Gruppo Archeologico Latino Latium Vetus.

Villa Aldobrandini

Eleganti dimore, giardini, casali del contado, edifici religiosi, siti archeologici e centri storici del territorio: accompagnati dall’immancabile bus, con un team di guide specializzate, i visitatori potranno immergersi nelle atmosfere dell’epoca e visitare anche luoghi normalmente inaccessibili al pubblico, ripercorrendo la storia partendo dalla fondazione di Tusculum e del suo ager alla rinascita cinque-seicentesca con la costruzione delle Ville, passando per gli anni del Grand Tour fino ai giorni nostri.

Gli appuntamenti fino alla fine di maggio sono: sabato 30 aprile visita a Villa Sora e Villa Parisi; domenica 1° maggio è la volta di Villa Mondragone e del giardino e degli esterni di Villa Tuscolana (lo stesso itinerario sarà disponibile domenica 22 maggio); martedì 3, visita guidata gratuita a Villa Falconieri in collaborazione con l’Accademia Vivarium Novum, al Museo Tuscolano Scuderie Aldobrandini e al centro storico di Frascati (lo stesso itinerario verrà proposto domenica 8 e domenica 15 maggio con la consueta tariffa). Sabato 7, appuntamento alla scoperta del Museo Archeologico Nazionale e dell’Abbazia di San Nilo a Grottaferrata e Villa Aldobrandini con la visita al Teatro delle Acque e Sala del Parnaso (appuntamento in replica sabato 21); sabato 14 e sabato 28 maggio, l’itinerario prevede la visita di Villa Sora, gli esterni del Torrione Micara e Villa Mergé. Ultimo appuntamento di maggio è in calendario per domenica 29 con la visita guidata al Parco Monumentale di Villa Torlonia, Villa Mondragone e Casale Senni.

Villa Falconieri

Il costo del biglietto è di 10 euro mentre è gratuito per i ragazzi fino a 12 anni. Partenza alle ore 10 con appuntamento alle 9.30 dal piazzale Sandro Pertini, davanti alla stazione ferroviaria di Frascati, dove ci sarà la navetta ad attendere i visitatori. La prenotazione è obbligatoria inviando una mail a prenotazioni-irvit@regione.lazio.it. Mascherina FFP2 obbligatoria al chiuso.

Villa Mondragone

La manifestazione vede il patrocinio dei Comuni di Frascati, Grottaferrata e Monte Porzio Catone e si svolge in collaborazione con il Parco Archeologico di Tuscolo. Si ringraziano i proprietari e i gestori delle Ville Tuscolane, del Museo Tuscolano Scuderie Aldobrandini, del Museo Archeologico Nazionale dell’Abbazia di San Nilo, dell’Abbazia di San Nilo a Grottaferrata e dei Casali, la Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini e l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Il programma, suscettibile di variazioni, è disponibile sul sito www.irvit.it.

Presto verranno comunicate le prossime date.

Villa Mondragone, interno

Le Ville Tuscolane

Le Ville Tuscolane sono dieci eleganti residenze rinascimentali costruite dalla nobiltà papalina tra il Cinquecento e il Seicento nella zona dove anticamente si trovava, sull’omonimo colle, il sito romano di Tusculum, luogo prediletto per l’otium dai patrizi romani. Le Ville sorgono negli stessi luoghi in cui furono edificate le ville romane d’epoca imperiale: simbolo di prestigio dell’aristocrazia romana, erano destinate all’attività di rappresentanza e al soggiorno estivo della corte pontificia. Furono una delle mete del celebre “Grand Tour”, il viaggio di formazione dei rampolli dell’aristocrazia europea ma anche di grandi personaggi come Goethe, Chateaubriand e dei tanti artisti e letterati che fra il Settecento e l’Ottocento visitarono l’Italia.

Villa Tuscolana

Il complesso delle Ville Tuscolane costituisce ancora oggi una ricchezzadi straordinario valore universale tutelata grazie al lavoro dell’Irvit che si occupa di promuovere, divulgare e incentivare la conoscenza di queste meravigliose dimore rinascimentali che rappresentano, per tutto il territorio, non solo un patrimonio di storia e cultura da tramandare e valorizzare, ma anche una concreta risorsa per la crescita e lo sviluppo dell’area del Tuscolo.

Mirabile esempio di architettura integrata con il paesaggio, le Ville Tuscolane sorgono nel Parco dei Castelli Romani che racchiude al suo interno elevati valori di biodiversità, paesaggi straordinari, vedute mozzafiato e numerose testimonianze storico-archeologiche.Poste nel settore nord-est del Parco, queste straordinarie dimore conservano ancora oggi lembi della vegetazione originaria preservati nel tempo e che i visitatori possono apprezzare grazie a percorsi di visita dedicati, percorribili a piedi o in bicicletta, che illustrano l’evoluzione del paesaggio tuscolano dalla sua genesi fino ai nostri giorni».

Giuseppe Longo