Palermo, Lagalla sul piano di riequilibrio

Palermo – «Come ripetutamente da me dichiarato nelle ultime settimane, il piano di riequilibrio del Comune di Palermo presenta evidenti criticità e, soprattutto, manca di veridicità contabile. La censura del Ministero dell’Interno conferma i nostri sospetti e pone evidenti responsabilità in capo all’amministrazione uscente.

È più che mai necessario un decisivo cambio di passo capace di recuperare, su nuove basi, il rapporto con il governo nazionale, per garantire alla Città di Palermo un equilibrato risanamento dei conti dal quale ripartire per avviare un nuovo e diverso processo di crescita della Comunità», così dichiara Roberto Lagalla, candidato Sindaco del Comune di Palermo».