La seconda uscita del n. 5 della rivista di Palazzo Madama

Torino – La seconda uscita del numero 5 della rivista di Palazzo Madama (Palazzo Madama. Studi e notizie, anno VI, n. 5/2021).

«Si conclude con questa seconda uscita il numero 5 della rivista Palazzo Madama. Studi e notizie:dieci nuovi articoli disponibili in versione digitale, scaricabili gratuitamente in formato PDF dal sito del museo:

https://www.palazzomadamatorino.it/it/palazzo-madama-studi-e-notizie-anno-vi-numero-52021

Per la sezione Studi, Simone Baiocco prende in esame la ricomposizione effettuata da Vittorio Viale di un trittico cinquecentesco del museo, mentre Clelia Arnaldi di Balme e Ivana Mulatero ripercorrono la vicenda biografica e professionale di Luigi Mallé, direttore di Palazzo Madama e della Galleria Civica d’Arte Moderna, e si soffermano sull’istituzione a Dronero della casa-museo ospitante le sue collezioni. Per la sezione Mostre e nuovi allestimenti: Clelia Arnaldi di Balme approfondisce la mostra Argenti preziosi.

Nella sezione Acquisti e doni, Simone Baiocco presenta il disegno di Bernardino Lanino proveniente dalle collezioni sabaude e recentemente acquistato dalla Fondazione Torino Musei. Nella sezione Restauri, Claudio Bertolotto e Anna Rosa Nicola raccontano lo studio e l’intervento conservativo di due cofanetti in pastiglia rinascimentali delle collezioni di Palazzo Madama, intervento finanziato dall’Associazione Amici della Fondazione Torino Musei.

In Catalogazioni e ricerche, Simonetta Castronovo e Clara Seghesio espongono i lavori in corso per la catalogazione di due fondi del museo, quello dei manoscritti e quello delle medaglie. In Educare al Museo, Cristina Negus e Anna Follo riflettono sulla comunicazione attivata dai musei durante la pandemia; Susana Bernad Cortés, Simonetta Castronovo, Anna La Ferla e Francesca Tesio analizzano i comportamenti del pubblico durante le mostre Argenti preziosi e Ritratti d’oro e d’argento, mentre Angela Griseri, Anna La Ferla, Davide Zannotti raccontano la nuova App dedicata a Palazzo Madama, realizzata grazie alla Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali».

Palazzo Madama, Piazza Castello – Torino

Giuseppe Longo