Lagalla:”dopo due anni Palermo e Santa Rosalia avranno il Festino”

Palermo – “Tra qualche settimana festeggeremo la nostra santuzza. Dopo due anni di assenza, Palermo e Santa Rosalia avranno il loro Festino. È l’impegno solenne che prendo con tutti voi, qui davanti al santuario di Monte Pellegrino. Cominceremo a lavorarci fin da subito”. Così su Facebook il candidato sindaco di Palermo del centrodestra Roberto Lagalla, postando un video. “Ma – prosegue – ho l’obbligo di informarvi sullo stato dell’arte: gli attuali inquilini di Palazzo delle Aquile non hanno ancora mosso un dito. Non c’è nulla di organizzato. Non hanno stanziato un euro. Forse, perché sanno che non saliranno più sul carro. Il lascito della sinistra alla città: zero soldi per Santa Rosalia”. “Appena insediato – sottolinea Lagalla – è mia intenzione spulciare le carte contabili per mobilitare una somma adeguata, così da restituire la Santatuzza alla sua città. Palermo avrà il suo Festino, e lo realizzeremo di concerto con la Diocesi e le realtà culturali”.

“Ma da persone serie quali siamo – prosegue – cominceremo a programmare fin dal 15 luglio quello dell’anno prossimo. L’idea è di lanciare un bando rivolto a tutte le facoltà di architettura d’Europa per la realizzazione del nuovo carro e delle luminarie. Un concorso di idee. Metteremo in concorrenza l’ingegno, il senso estetico e artistico dei giovani architetti d’Europa”. “Non solo. Serve volgere lo sguardo anche più il là. L’obiettivo è creare la Fondazione Festino di Palermo e gestione grandi eventi per arrivare pronti, attraverso una seria e rigorosa programmazione, al 400esimo anniversario della festa di Santa Rosalia e farlo diventare il più importante della nostra storia. Il Festino dei festini”, conclude.