Pnrr servizi sociali approvate tutte le proposte presentate dal Comune di Ragusa

Ragusa – “Sono state ammesse a finanziamento – dichiara il sindaco Peppe Cassì – sette proposte su sette presentate dal Comune di Ragusa per il Distretto Sociosanitario 44 relative alla missione 5 “Inclusione e coesione” del Pnrr.

Con Decreto n. 98 del 9.5.2022, infatti, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha approvato tutti i nostri progetti di massima, per un importo complessivo di finanziamento pari a € 3.981.500. Ragusa ha dimostrato non solo la capacità di saper presentare in brevissimo tempo più progetti e in più ambiti, ma anche di farlo con ottimo riscontro”.

I progetti sono relativi all’ambito della Componente 2, Investimento 1. (sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell’istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti); Investimento 1.2 (percorsi di autonomia per persone con disabilità);

Investimento 1.3 (housing temporaneo e stazioni di posta).

Nel dettaglio ecco i progetti di massima presentati e alcuni dati di interesse generale:

Investimento 1.1.1. Progetto relativo a sostenere le capacità genitoriali e a supportare le famiglie e i bambini in condizioni di vulnerabilità attraverso il potenziamento ed ampliamento del servizio di assistenza educativa domiciliare di importo da utilizzare in un triennio pari a € 210.000.

In Italia, su 635 ambiti sociali, hanno presentato istanza di finanziamento in 425 e di questi 389 sono risultati ammissibili. In Sicilia in particolare su 55 distretti sociosanitari hanno presentato istanza numero 36, tutti ammissibili.

Il Distretto sociosanitario 44 di Ragusa è risultato 18^ in graduatoria in Sicilia.

Investimento 1.1.3: Rafforzamento servizi sociali domiciliari attraverso il potenziamento dei servizi di assistenza domiciliare integrata (ADI) e assistenza domiciliare socioassistenziale (ADA) per un importo nel triennio di € 330.000.

In Italia su 635 ambiti territoriali, hanno presentato istanza in 312 e di questi 199 sono risultati ammissibili. In Sicilia su 55 distretti sociosanitari hanno presentato istanza in 37 e di questi solo 16 sono risultati ammissibili.

Il Distretto sociosanitario 44 di Ragusa è il 9^ in graduatoria in Sicilia.

Investimento 1.1.4.: Rafforzamento servizi sociali e prevenzione bourn out che prevede una organica attività di formazione a favore del Servizio Sociale Professionale dei vari Comuni del Distretto per un valore complessivo triennale di € 210.000.

In Italia su 635 ambiti territoriali, hanno presentato istanza in 249 e di questi 196 sono risultati ammissibili. In Sicilia in particolare su 55 distretti sociosanitari hanno presentato istanza in 27 e di questi 16 sono risultati ammissibili.

Il Distretto sociosanitario 44 di Ragusa è il 12^ in graduatoria in Sicilia.

Investimento 1.2. Percorsi di autonomia per persone con disabilità attraverso la sperimentazione di progetti di autonomia nell’ ambito di gruppi appartamento: finanziati due progetti per un importo triennale di € 715.000 ciascuno.

In Italia su 635 ambiti territoriali, sono pervenute 650 istanze e di questi 647 sono risultati ammissibili.

In Sicilia in particolare su 55 distretti sociosanitari hanno presentato istanza in 37 tutti ammissibili.

Il punteggio ottenuto dal Distretto sociosanitario 44 di Ragusa è l’ 11^ in graduatoria in Sicilia.

Il Distretto sociosanitario 44 di Ragusa è stato l’unico a presentare in Sicilia n. 2 proposte progettuali entrambi finanziati per € 715.000 ciascuno per un triennio.

Investimento 1.3.1. Povertà estrema – Housing first – che si pone come obiettivo quello di contrastare la condizione dei senza dimora sviluppando un intervento strutturato per le famiglie e i singoli e mettendo a disposizione degli alloggi di transizione che possano servire come primo intervento per far fronte alla emergenza abitativa. Importo triennale € 710.000.

In Italia su 635 ambiti territoriali, hanno presentato istanza in 268 e di questi 237 sono risultati ammissibili

In Sicilia in particolare su 55 distretti sociosanitari hanno presentato istanza in 15, tutti ammissibili.

Il Distretto sociosanitario 44 di Ragusa è il 7^ in graduatoria relativamente in Sicilia.

Investimento 1.3.2. stazioni di posta – Centro servizi per il contrasto alla povertà che si pone come obiettivo di costituire presso il Comune capofila del Distretto, con il reperimento di un immobile ad esso interamente dedicato, un centro servizi per il contrasto alla povertà che diventi un punto di riferimento per i soggetti/ nuclei familiari in condizioni di povertà del Distretto e che offra una rete di servizi quali il fermo posta per coloro che hanno residenza virtuale, prestazioni essenziali a bassa soglia quali distribuzione alimenti e vestiario, limitata accoglienza notturna, ristorazione etc) per un importo triennale complessivo di € 1.090.000.

In Italia su 635 ambiti territoriali hanno presentato istanza in 226 e di questi 204 sono risultati ammissibili.

In Sicilia in particolare su 55 distretti sociosanitari hanno presentato istanza in 16 , tutti ammissibili.

Il Distretto sociosanitario 44 di Ragusa è il 4^ in graduatoria relativamente ai progetti presentati in Sicilia.

L’Ufficio di Servizio Sociale del Comune di Ragusa è già al lavoro per potere tempestivamente presentare, non appena il Ministero aprirà la piattaforma dedicata, la progettazione esecutiva relativamente ai progetti di massima già finanziati e quindi giungere alla firma della convenzione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nel più breve tempo possibile.

Successivamente dalla stipula della convenzione il Comune capofila potrà ricevere gli anticipi dei finanziamenti e procedere all’affidamento dei servizi mediante procedure idonee ad evidenza pubblica.