Rossana Cannata: “Nuova  struttura per consentire ampliamento posti letto in terapia intensiva ”

Avola (Sr) – “La struttura commissariale per l’emergenza Covid, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in qualità di commissario dello Stato, ha ultimato la prima opera in provincia di Siracusa, preliminare all’ampliamento delle terapie intensive”. Lo comunica Rossana Cannata, parlamentare regionale di Fratelli d’Italia, che ha partecipato alla consegna dei locali nel presidio ospedaliero “Di Maria” di Avola.

“Si tratta – spiega la deputata regionale – degli uffici direzionali del presidio, amministrativi e sanitari, che finora non avevano potuto contare su una collocazione stabile. Questa nuova sistemazione, tra l’altro, è proprio funzionale al potenziamento della terapia intensiva che si trova al terzo piano dove, fino a poco tempo fa, erano situati questi uffici. I locali ora resi disponibili potranno così permettere l’ampliamento dei posti letto della terapia intensiva, che attualmente sono 6, nonché il completamento del processo di rifunzionalizzazione e della logistica dei reparti”.

L’on. Rossana Cannata prosegue: “Un plauso alla struttura commissariale per l’emergenza Covid, rappresentata dall’avvocato Mario Parlavecchio e dall’ingegnere Tuccio D’Urso, per l’importante risultato raggiunto in provincia in collaborazione con la nostra Asp. I lavori, per un importo di circa 560 mila euro, rappresentano nel presidio un nuovo input al processo di miglioramento e potenziamento dell’offerta sanitaria e dei servizi annessi”.

“Alla consegna dei lavori da parte della struttura commissariale dell’emergenza, erano presenti anche i rappresentanti dell’impresa, dell’ufficio tecnico Uoc di Siracusa, il direttore amministrativo e il direttore del presidio – conclude Rossana Cannata – che hanno collaborato con buon risultato nella realizzazione dei lavori insieme alla direzione generale dell’Asp”.