Targa dedicata al Milite Ignoto e deposizione corona ai Caduti. Cittadinanza onoraria a Damiano Caruso e Domenico Interdonato

A Linguaglossa Etna Nord una speciale Festa della Repubblica  

Linguaglossa (Ct) – A Linguaglossa Etna Nord una Festa della Repubblica speciale, incorniciata da due cerimonie. Si è iniziato nell’aula del Consiglio Comunale, con la consegna della Cittadinanza Onoraria al ciclista professionista Damiano Caruso ed al Cav. giornalista Domenico Interdonato. La cerimonia ha avuto inizio dopo l’esecuzione dell’Inno Nazionale da parte del “Coro Alpino Orobica”, con l’intervento di saluto del presidente del Consiglio Comunale Carmelo D’Agostino e del Sindaco Salvatore Puglisi, che ha introdotto i lavori e presentato Damiano Caruso. Sono seguiti altri interventi di dirigenti che hanno esaltato la figura di Damiano Caruso, professionista e uomo dalle grandi doti sportive e umane. A seguire il Sindaco Puglisi ha presentato  il cav. Interdonato, uomo e giornalista di spessore, che negli ultimi due lustri con la sua sapiente azione organizzativa e mediatica ha dato, lustro e visibilità alla comunità di  Linguaglossa Etna Nord. Anche il consigliere Nino Di Marco promotore dell’onorificenza, ha avuto parole di elogio nei confronti di Interdonato e del suo operato. La cerimonia si è conclusa con il breve la consegna delle pergamene ai due insigniti e con l’applaudita esibizione finale del Coro.

Le autorità e il pubblico si sono trasferiti in piazza per partecipare  alla cerimonia dell’alzabandiera, è alla scopertura della targa ricordo allocata nel monumento ai Caduti e dedicata alla Cittadinanza Onoraria concessa al Milite Ignoto, in occasione del centenario.

Alle ore 12.00 ha avuto inizio la cerimonia del 76° anniversario della Festa della Repubblica, alla presenza di autorità civili, militari e religiose,  assieme alle associazioni d’Arma, al Gruppo Alpini di Linguaglossa e ai due insigniti Caruso e Interdonato, che ha coordinato e scandito i tempi delle cerimonie. L’anniversario del 2 giugno è stato impreziosito dalla presenza del “Coro Alpino Orobica” che ha cantato in piazza alcuni brani di repertorio ad iniziare dall’Inno Nazionale. Dopo la cerimonia i 26 coristi si sono diretti  alla pineta “Ragabo”, per un momento di convivialità.

In alto da sx: Caruso, D’Agostino, Puglisi, Interdonato

I 26 coristi Alpini provenienti dalla Lombardia alle 18.00 hanno partecipato alla Santa Messa dedicata ai caduti di tutte le guerre, officiata dal parroco Orazio Barbarino, che si è svolta nella Chiesa dei Cappuccini. La giornata si è conclusa sempre nella Chiesa dei Cappuccini, con l’applaudito concerto del “Coro Alpino Orobica” inserito nell’ambito di due eventi importanti: i 150anni del Corpo degli Alpini e i 40anni del Gruppo Alpini di Linguaglossa Etna Nord.