Lagalla:”la mafia e sue ramificazioni stiano lontane dalla mia porta, nessuna accoglienza”

Palermo – “Un plauso alla procura della Repubblica per la celerità delle indagini segno di un impegno attento a tutela della libertà del voto, che rappresenta la più alta espressione democratica del nostro Paese. Confido che la giustizia possa essere altrettanto celere nello stabilire processualmente le eventuali responsabilità”. Così il candidato sindaco di Palermo del centrodestra Roberto Lagalla. “Tenere alta l’attenzione contro ogni tipo di ingerenza della mafia -prosegue – è un imperativo categorico, perché il rischio è che si insinui nelle maglie larghe di chi cerca scorciatoie, di certo non richieste. La mafia e le sue ramificazioni stiano lontane dalla mia porta, non troveranno mai alcuna accoglienza, saranno accompagnate immediatamente e senza tante gentilezze alla Procura della Repubblica”.