Proroga per i Dehors dei Pubblici Esercizi fino al 31 dicembre

Ragusa – Con deliberazione di giunta n. 266/2022, si è proceduto ad adottare gli interventi per incentivare e promuovere pubblici esercizi e attività commerciali dopo il lockdown causato dalla pandemia Covid-19 a seguito delle determinazioni assunte dalla legge 20 maggio 2022 n. 51 di conversione del decreto legislativo 21 marzo 2022 n. 21 in materia di misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina. A comunicarlo è il vicesindaco, con delega allo sviluppo economico, Giovanna Licitra.

Tale legge ha previsto una proroga dei dehors già autorizzati con ampliamento fino alla data del 30.09.2022, fermo restando il pagamento del suolo pubblico. Il vicesindaco, tuttavia, precisa che “con la predetta deliberazione giuntale, in considerazione della difficile congiuntura economica che ha interessato anche le attività commerciali, l’Amministrazione ha deciso di prorogare gli ampliamenti delle superfici da destinare ai dehors sino ad un massimo del 50%, approvando il regime semplificato sino alla data ultima del 31 dicembre 2022. Per questo è stato necessario ottenere l’assenso del Sovrintendente per i Beni Culturali ed Ambientali di Ragusa con il quale si condivide che la proroga alla data del 31 dicembre 2022 deve essere attuata in conformità a quanto previsto dalla “zonizzazione” del Regolamento di gestione dei dehors, approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 49/2021, nel quale si precisa che nel centro storico, sottoposto a tutela, è prevista la sola possibilità di realizzare dehors aperti”.

Il vicesindaco precisa “che entro la data ultima del 31.12.2022 si procederà all’avviso pubblico che riporterà all’applicazione delle regole previste nel succitato Regolamento Comunale, regole da osservare per ottenere l’autorizzazione del Settore Sviluppo Economico del Comune di Ragusa per l’ottenimento di un dehor”.

Alla luce di quanto sopra, con determina dirigenziale n. 3479 del 06.06.2022 si è proceduto ad approvare “avviso esplorativo”, ivi incluso modulo di domanda, avente ad oggetto la proroga titoli abilitativi in scadenza alla data del 30.06.2022 di occupazione di suolo pubblico ed il rilascio per le attività non rientranti al punto precedente del titolo abilitativo in conformità a quanto previsto dalla delibera di giunta n. 154 del 21 maggio 2020 con la quale veniva statuito, limitatamente agli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande, un’occupazione di suolo pubblico nella misura massima pari all’area concedibile in base all’art. 6 del vigente Regolamento comunale Dehors, incrementata del 50%, nonché limitatamente alle attività dei servizi di ristorazione senza somministrazione di alimenti e bevande, l’occupazione di uno spazio prospiciente il locale, ove collocare tavoli di appoggio per la consumazione del prodotto acquistato, nella misura massima di un appoggio ogni metro e per uno spazio massimo di 4 metri lineari lungo la facciata dell’attività, senza utilizzo di sedie o sgabelli.

Gli interessati potranno attivare la procedura semplificata, la quale riconosce sufficiente per l’emanazione del provvedimento finale una semplice domanda, da inviarsi per via telematica, entro la data del 21 giugno 2022, all’indirizzo PEC protocollo@pec.comune.ragusa.it del Comune, allegando, per le nuove istanze, la sola planimetria, in deroga al DPR 160/2010, mentre per le proroghe è bastevole indicare gli estremi del primo titolo abilitativo rilasciato. Alla procedura speciale, non si applica l’imposta di bollo di cui al DPR N. 642/1972. La deroga dell’imposta di bollo vale sia per la domanda che per il provvedimento finale concessorio e vale sino alla data del 30.09.2022. Successivamente a tale data, salvo espressa previsione legislativa, tale imposta va pagata dai concessionari.

Resta inteso che le concessioni sono assoggettate al pagamento del nuovo canone unico patrimoniale, istituito ai sensi dell’art. 1 comma 816 della L. 160/2019, che sostituisce le precedenti entrate. Rimangono valide le disposizioni del Codice della Strada in materia di rispetto delle aree di pubblico passaggio e di transito dei mezzi di soccorso ed il rispetto dei diritti dei terzi.

Per informazioni ci si può rivolgere al responsabile del servizio Laiacona – email e.laiacona@comune.ragusa.it (tel. 0932676 675).