1° Congresso della Uil Sicilia e Area Vasta, il 21 e 22 giugno al teatro “Al Massimo”

“Alcuni cambiamenti sono così lenti che non te ne accorgi, altri sono così veloci che non si accorgono di te” (Ashleigh Brillant, vignettista)

Palermo – Guerra e pandemia hanno modificato equilibri politici ed economici e la Sicilia continua a perdere posti di lavoro e occasioni di rilancio e sviluppo. A fare il punto delle emergenze nell’Isola sarà Luisella Lionti, segretario generale della Uil Sicilia e Area Vasta, in occasione del primo congresso regionale che si terrà al teatro “Al Massimo”, in piazza Verdi a Palermo.

Si inizia martedì 21 giugno alle 14, con l’esibizione della Women Orchestra. Alle 15.45 il segretario della Uil Sicilia e Area Vasta, Luisella Lionti, darà inizio ai lavori con la sua relazione. A seguire il dibattito. A chiudere sarà il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri.

Mercoledì 22 giugno alle 9 si esibiranno le allieve della scuola di danza “Les Danseurs”, a seguire il gruppo musicale “Rebulaid e la sua band”. Alle 10 via alla tavola rotonda: “Covid, guerra, vecchie e nuove povertà. La Sicilia e le nuove emergenze”. A moderare sarà il giornalista Rino Cascio, caporedattore della Tgr Sicilia. Parteciperanno Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Sicilia; Giuseppe Di Forti, presidente della Banca Sicana; Massimo Midiri, rettore dell’Università di Palermo; Rosario Pistorio, amministratore delegato Sonatrach; Sergio Saltalamacchia, direttore regionale Inps Sicilia; Domenico Torrisi, amministratore delegato della società Aeroporto di Catania; Angelo Aliquò, direttore dell’Asp di Ragusa (in collegamento da remoto); Luisella Lionti, segretario della Uil Sicilia, Carmelo Barbagallo, segretario della Uil Pensionati e Pierpaolo Bombardieri, segretario della Uil. Le conclusioni saranno affidate ad Emanuele Ronzoni, segretario Organizzavo della Uil.