Prima riunione dei nuovi componenti del Dipartimento regionale Musica e Teatri coordinato da Ferdinando Caruso

Ne fanno parte noti artisti regionali

Il plauso di Miccichè

Palermo – A poche settimane dall’istituzione del Dipartimento regionale Musica e Teatri di Forza Italia, il maestro Ferdinando Caruso, coordinatore del Dipartimento, ha proceduto alla nomina dei primi componenti e alla prima riunione operativa.

Presenti il maestro Claudio Gallina, direttore d’orchestra, Cristina Enna in rappresentanza della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, il maestro Giuseppe Romeo, libero professionista e musicista apprezzato, Danilo Lombardini e Ludovico Rajata, in rappresentanza del Teatro Massimo, il prof. Rajata, storico direttore di scena e regista del teatro Massimo, è professore di Organizzazione dello spettacolo al Dams (Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo) all’Università di Palermo.  Del dipartimento anche Christian Carapezza, illusionista famoso in tutta Italia e Umberto Sciacca, personaggio affermato del mondo dello spettacolo.

Questo primo incontro di conoscenza fra i componenti è stato utile per fare il punto sulle questioni che riguardano il settore nel quale ognuno dei partecipanti ha dato il proprio contributo di conoscenza in maniera da potere mettere fuoco l’attuale situazione del mondo musicale e teatrale siciliano con un cronoprogramma degli interventi che sarebbero necessari per superare le criticità presenti.

“Una prima riunione molto costruttiva – dice il coordinatore Ferdinando Caruso – che getta le basi su come dovrà funzionare questo Dipartimento che avrà il compito, con il contributo di tutti i componenti, di sviluppare tutte quelle proposte di legge, o di modifica delle attuali, necessarie per tentare di azzerare le criticità del settore. Ma il contributo di questo dipartimento, voluto dal vertice regionale di Forza Italia, sarà anche di semplici suggerimenti che daremo alla politica per superare molte criticità. Infatti spesso si legifera senza che vi sia quella visione reale che viene dall’interno del mondo teatrale e musicale. Ecco, il nostro compito – conclude Caruso – sarà importante sia a livello locale e regionale, ed esportabile anche a livello nazionale. Il Dipartimento Musica e Teatri avrà raggiunto lo scopo prefissato quando avremmo dato il nostro contributo a riformare o modificare le attuali leggi che governano il settore dello spettacolo e della musica, e nello stesso tempo avremmo valorizzato le figure artistiche presenti nel territorio siciliano”.  

A questa riunione ne seguiranno altre, nel breve periodo, nelle altre province siciliane a cui seguiranno le nomine di altri componenti il Dipartimento.

L’inizio dell’attività del Dipartimento viene salutata positivamente dal coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè. “La vasta esperienza professionale del responsabile del Dipartimento Musica e Teatri e dei suoi componenti darà un impulso importante per sviluppare misure adeguate per questo settore della cultura da trasformare in azioni di governo”.