Disagio psichico, Raimondi (Uil Sicilia): “Soldi e progetti mai arrivati. L’assessore Razza apra un confronto”

Palermo – “Soldi e progetti del budget di salute, norma della finanziaria, destinati alle persone con disagio psichico non sono mai arrivati. Sono passati quasi tre anni e in Sicilia, infatti, è ancora tutto fermo. A peggiorare la situazione la difficoltà a reperire alcuni tipi di farmaci ma soprattutto la mancanza in pianta organica di psicologi e psichiatri, figure fondamentali per offrire un servizio adeguato a queste persone”. Lo afferma Giuseppe Raimondi della segreteria della Uil Sicilia, che domani sarà presente alla manifestazione “Salute mentale Bene comune” in piazza Ziino, sotto la sede dell’assessorato Sanità. E aggiunge: “Attivando i progetti con il budget di salute ci sarebbe un risparmio da parte della Regione ma soprattutto benefici per queste persone che sarebbero reinserite in società. Sino ad oggi è mancato un dialogo con l’assessore regionale Razza. Queste famiglie meritano di più e faremo il possibile per tutelarle”.