Automobilismo: terra e asfalto nel fine settimana della scuderia RO racing

Pienone di partecipazioni, questo fine settimana,  per i portacolori della scuderia RO racing che saranno al via delle competizioni automobilistiche che si svolgeranno sulle strade di tutto lo Stivale . Gli alfieri del sodalizio siciliano saranno impegnati nei rally, in salita e negli slalom. Si inizia già domani, Sabato 9 luglio, con “Mattonen” e Giulia Taglienti in gara al 50° Rally di San Marino, valido per il Campionato italiano rally terra. I due dovranno difendere la loro leadership nella classifica riservata alle vetture derivate dalla serie.

Saranno “Mattonen” e Giulia Taglienti i primi a scendere in strada nel fine settimana agonistico dei portacolori della scuderia RO racing. I due coniugi ciociari, a bordo della loro Mitsubishi Lancer Evo 10 gommata MRF Tyres, inizieranno domani, sabato 9 luglio, la loro esperienza sulle strade sterrate del 50° Rally di San Marino. “Mattonen” e la sua navigatrice, nella gara valida per il Campionato italiano terra, dovranno difendere il loro primato in classifica tra le vetture di produzione.

Sempre nei rally, ma in settima zona al 9° Rally del Matese, che si correrà invece in Campania e sarà valido per la Coppa rally di zona, ci saranno ben dieci equipaggi in livrea RO racing. Il gruppo sarà capitanato da Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani. I due campioni di zona in carica saranno al via della manifestazione campana a bordo di una Skoda Fabia R5 evo2 e proveranno a raccogliere punti pesanti per rincorrere nuovamente il titolo. In classe R4, a bordo della loro consueta Mitsubishi Lancer Evo 9, saranno pronti a recitare il ruolo di protagonisti Luca Santoro e Doriano Maini, in Super 1600 tutti sanno che dovranno vedersela con la Renault Clio condotta da Mario Trotta e Guido Di Stasio. Nella affollatissima classe Rally 4 saranno ben cinque gli equipaggi che rappresenteranno il sodalizio di Cianciana. Riccardo Di Iuorio, al rientro nelle competizioni dopo il suo matrimonio, a bordo di una Peugeot 208, in coppia con Antonio Marino, vorrà giocarsi le sue chance di accesso alla finale nazionale, parimenti a Gianni Stracqualursi e Fiorentino Iscaro. Sempre nella stessa categoria e sempre con vetture della Casa transalpina saranno della partita: Giuliano Galeti e Stefano Tiraboschi, il ragazzetto terribile Gabriele Recchiuti con Nicolò Lazzarini e il giovanissimo Giuseppe Mariano, pronto a dividere l’abitacolo con l’eclettico Marco Romeo. Nuova sfida in Racing Start Plus per Marco Mariani ed Emiliano Ceccarelli in gara con la loro inseparabile Renault Clio. Sempre con una vettura della Casa della Losanga, ma in versione N3, saranno in gara il giovane Dennis Stracqualursi e Luca Belotta.

Sempre in Campania, ma al 36° Maxi Slalom Salerno Croce di Cava, valido per la Coppa Acisport di terza zona, Marco Iacoviello, a bordo della sua Peugeot 106 della classe A1400, sarà pronto a una nuova prestazione da incorniciare.

In Sicilia alla venticinquesima Cronoscalata Giarre-Milo, saranno ai nastri di partenza con due Fiat 500, una appartenente alla categoria delle bicilindriche e un’altra al Gruppo 5 delle auto storiche, Carmelo Cappello e Samuele Taormina.

Sempre in Terra di Trinacria, ma alla prima edizione dello slalom Valle dello Jato, in rappresentanza della scuderia ci saranno: Carlo Stassi, a bordo di una Renault Clio Rs della classe N2000, Salvatore Milioto, con la sua Peugeot 205 Rally della N1400, Danilo Puleo con la consueta Peugeot 106 Rally, che tante soddisfazioni gli ha regalato in classe N1400, Totò Farina che vorrà testare la sua Opel Adam in vista dei suoi impegni futuri e Totò Parisi che scenderà in strada con la sua inseparabile Fiat Uno Turbo della categoria auto storiche.