Automobilismo: Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani, portacolori della scuderia RO racing vincono la Coppa Rally di settima zona

Nuovo esaltante fine settimana per i portacolori della scuderia RO racing. “Mattonen” e Giulia Taglienti hanno vinto il Gruppo N e la classe N4 al 50° Rally di San Marino. Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani, grazie al secondo posto al 9° Rally del Matese, con una gara d’anticipo rispetto alla fine della Coppa rally di zona, si sono laureati campioni della zona sette, garantendosi l’accesso alla finale nazionale che si terrà in Ciociaria nel mese di novembre.

Per la scuderia RO racing è stato un altro fine settimana di quelli da incorniciare con risultati che, ancora una volta, hanno fatto volare alto il sodalizio di Cianciana.

Sulle strade sterrate del 50° Rally di San Marino, valido per il Campionato italiano rally terra, “Mattonen” e Giulia Taglienti hanno confermato il loro eccellente stato di forma e hanno regolato tutti gli equipaggi, al via della manifestazione, svoltasi ai piedi del Monte Titano, con vetture derivate dalla serie. I due coniugi ciociari, a bordo della loro Mitsubishi Lancer Evo 10 gommata MRF Tyres, si sono imposti sia in Gruppo N sia nella classe N4, incamerando punti preziosi per il prosieguo della stagione.

Sempre nei rally, ma in settima zona al 9° Rally del Matese, Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani, a bordo di una Skoda Fabia R5 evo2, hanno concluso al secondo posto della classifica generale. Il risultato è valso, per il driver di Pontecorvo e il suo navigatore, la vittoria nella Coppa rally di zona con una gara di anticipo rispetto alla conclusione del campionato. I due ciociari hanno così staccato il biglietto per la finale nazionale della serie che si correrà, proprio in provincia di Frosinone, a novembre. In Campania eccellente il risultato per Mario Trotta e Guido Di Stasio che, a bordo della loro Renault Clio Super 1600, si sono permessi il lusso di concludere ad un passo dal podio, in quarta posizione della generale.  Nella affollatissima classe Rally 4 Riccardo Di Iuorio e Antonio Marino, dopo aver pagato diversi secondi nelle due speciali della prima giornata di gara, hanno dato vita ad una splendida rimonta che li ha portati al sesto posto della classifica generale e al secondo in quella di classe, dove Gianni Stracqualursi e Fiorentino Iscaro, grazie ad una condotta di gara oculata, messa in atto in chiave campionato, hanno completato il podio.  Sempre nella stessa classe, ma con una vettura aspirata, Gabriele Recchiuti e Nicolò Lazzarini hanno concluso al quarto posto, Giuliano Galeti e Stefano Tiraboschi invece hanno condotto la loro Peugeot 208 turbo al sesto posto di classe. Tra le Racing Start Plus, ottima seconda piazza di classe per Marco Mariani ed Emiliano Ceccarelli in gara con la loro inseparabile Renault Clio. Risultato positivo anche per il giovane Dennis Stracqualursi e Luca Belotta che hanno condotto la loro Renault Clio Rs Light al terzo posto della classe N3.

Sempre in Campania al 36° Maxi Slalom Salerno Croce di Cava, valido per la Coppa Acisport di terza zona, Marco Iacoviello, a bordo della sua Peugeot 106 della classe A1400, ha inanellato un nuovo successo di categoria.

In Terra di Trinacria, alla prima edizione dello slalom Valle dello Jato, Carlo Stassi, a bordo della sua Renault Clio Rs, si è imposto nella classe N2000 ed è anche giunto al secondo posto del Gruppo N. Sempre in Gruppo N, Salvatore Milioto, con la sua Peugeot 205 Rally, ha concluso al secondo posto della N1400. Vittoria in Gruppo A e in classe A1600 per Totò Farina e la sua Opel Adam. Tra le auto storiche seconda posizione nella generale e vittoria di classe per la Fiat Uno Turbo condotta da Totò Parisi.