Automoblismo e motociclismo: i portacolori della scuderia RO racing hanno concluso con soddisfazione un nuovo fine settimana agonistico

Concluso un fine settimana intenso per i portacolori della scuderia RO racing. Il caldo, soprattutto al Rally di Roma Capitale, ha messo a dura prova uomini e mezzi. Riccardo Di Iuorio e Antonio Marino, sono riusciti a portare a termine le loro fatiche nella gara Capitolina. In Spagna bandiera a scacchi anche per Carmelo Belluzzo. Allo Slalom di Sant’Angelo sono stati in tanti a salire sul podio di categoria.

Si è concluso un altro fine settimana intenso per i portacolori della scuderia Ro racing che sono stati impegnati in gare di caratura internazionale sia in strada sia in pista.

Il caldo ha rischiato di condizionare oltremodo la prestazione di Riccardo Di Iuorio e Antonio Marino che, a bordo di una Peugeot 208 Rally 4, sono riusciti a portare al termine il Rally di Roma Capitale, manifestazione rallystica valida per il Campionato europeo rally. Il duo molisano-siculo, nonostante un set up non perfetto del mezzo è riuscito ugualmente a concludere al dodicesimo posto di classe.

In Spagna al GP di Aragon il giovane Carmelo Belluzzo è riuscito a qualificarsi dopo le sessioni di prove al ventesimo posto in griglia. Il ragazzo di Favara è riuscito a condurre la sua moto in diciassettesima posizione in gara uno e in diciottesima in gara due. Adesso ad attendere il giovane centauro ci saranno le nuove tappe del Campionato motociclistico spagnolo.

La sorte è stata beffarda nei confronti di Daniele Schillaci al 7° Laghi Karting, valido per il Campionato italiano di specialità, che si è corso in Lombardia sull’impianto di Castelletto di Branduzzo. Il giovane kartista non è riuscito ad approdare in finale in seguito a un contatto rimediato durante l’ultima sessione di qualifica.

In Sicilia, allo slalom di Sant’Angelo, che si è svolto a Sant’Angelo Muxaro, in provincia di Agrigento, sono stati tanti i piloti che hanno portato in alto il vessillo della scuderia di Cianciana.

Tra le piccole della classe N1400 Antonino Bellitti ha, ancora una volta condotto, la sua Peugeot 106 sul secondo gradino del podio della classe N1400, dove, su una vettura gemella, Danilo Puleo ha completato il podio. Sempre in N1400 Salvatore Milioto ha concluso al sesto posto di classe. Vittoria di classe per la Peugeot 106 di Angelo Pitruzzella in N1600. Nella classe A1400 seconda posizione sul podio per la Peugeot 106 condotta da Filippo Francaviglia. Incetta di risultati per la scuderia in classe A1600 dove Ivan Brusca, oltre a vincere la categoria, si è imposto anche nel Gruppo A. Sempre nella A1600, Jerry Mingoia ha condotto la sua Renault Twingo sul secondo gradino del podio di classe e Giuseppe Montana con la sua Citroen Saxo è giunto al terzo posto. In classe N2000 sesto posto di classe per la Renault Clio Williams di Gero Rizzuto. Tra le bicilindriche Gaspare Gennaro ha concluso al terzo posto di categoria. Nuovo piazzamento nella Top Ten per Antonino Di Matteo che ha condotto la sua Formula Gloria C8 al settimo posto della classifica generale e al successo di classe.