Aumentati controlli Polizia municipale nel centro storico

Palermo – Più controlli della polizia municipale nelle aree del centro storico e, in particolare, nelle
zone della movida notturna. È questo l’esito dell’incontro avvenuto tra l’assessore al
Centro storico, Maurizio Carta, il comandante della Polizia Municipale, Margherita
Amato e il commissario Benny Cassarà, per affrontare la necessità di un maggiore
presidio per il controllo della qualità e dell’adeguatezza delle attività commerciali in piazza
Verdi e in via Maqueda, nonché, in sinergia con le forze dell’ordine, nei luoghi del
divertimento serale sia in centro storico, sia lungo la costa, fino alle borgate di Mondello e
Sferracavallo.


«La vitalità di questi luoghi, sottratti all’antico degrado grazie alle attività gastronomiche,
commerciali e per il tempo libero, deve essere sempre equilibrata rispetto alla sicurezza
degli avventori e dei turisti, nonché al benessere delle persone che vi abitano e che
pretendono anch’esse sicurezza e decoro. Il corpo di Polizia municipale, nonostante la
riduzione di organico a cui è sottoposto da anni – sottolinea l’assessore Carta – ha
assicurato con generosità un impegno aggiuntivo a partire già da oggi e un progressivo
impiego di personale soprattutto nel fine settimana. Si tratta naturalmente di una prima
risposta non esaustiva in attesa di interventi più strutturali che saranno messi in campo
successivamente».


Inoltre, è stato avviato un percorso, in collaborazione con Sispi e con le altre forze
dell’ordine, per aumentare l’efficacia del sistema di videosorveglianza della Ztl, sia come
misura di prevenzione, sia come misura di indagine per ridurre il pericolo per le persone
che vogliano godere della rinascita del centro storico o di altre parti della città. 

«Nei prossimi giorni, con il sindaco Roberto Lagalla, avvieremo un tavolo con la Prefettura e la
Questura per garantire la massima e più efficace sinergia a vantaggio della sicurezza della
città. Infine – conclude Carta – su precisa indicazione del sindaco è stato avviato un
percorso deliberativo che consentirà di integrare il personale della polizia municipale con
volontari adeguatamente predisposti, per ampliare l’efficacia del controllo del territorio e
per la pronta segnalazione degli illeciti».