Figuccia:”violenza su medici e sanitari non tollerabile, al Civico nuova aggressione ora intervenga il Prefetto”

Palermo – “ Quanto è accaduto all’ospedale Arnas Civico di Palermo due giorni fa con una nuova aggressione al personale sanitario è qualcosa che non può essere accettata in una città e in un paese civile. Sovente medici e infermieri subiscono, inermi, la violenza di chi pensa di doversi fare giustizia davanti alla morte di un parente. Costoro non comprendono quanto sacrificio impone la professione sanitaria e con quanta dedizione i medici lavorano per salvare vite umane e garantire le migliori cure ai pazienti. Auspico che il prefetto di Palermo prenda atto di questa situazione di allarme e attivi le procedure per assicurare vigilanza nei presidi ospedalieri anche attraverso l’impiego della forza pubblica. Contro i violenti non è ammessa alcuna tolleranza o giustificazione di sorta”. Lo afferma Vincenzo Figuccia, deputato regionale di Prima l’Italia – Lega.