16 settembre, ore 15.00 – Incontro “Gianfranco Folena alla Fondazione Giorgio Cini”

Venezia – Incontro. Gianfranco Folena alla Fondazione Giorgio Cini. L’Istituto per il Teatro e Melodramma ricorda Gianfranco Folena: linguista, accademico e storico direttore dell’Istituto di Lettere Musica e Teatro della Fondazione Giorgio Cini.

«Venerdì 16 settembre l’Istituto per il Teatro e il Melodramma di Fondazione Giorgio Cini dedica una giornata al ricordo di Gianfranco Folena (Savigliano, 1920 – Padova, 1992): linguista, filologo, accademico, umanista tra i più insigni del Novecento e, per oltre trent’anni, dal 1959 al 1992, direttore dell’Istituto di Lettere Musica e Teatro della Fondazione Giorgio Cini.

Questa l’occasione, organizzata in sinergia con il Comitato nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Gianfranco Folena, per ripercorrere le numerose e innovative proposte dal professore, che hanno reso l’Istituto e la Fondazione un luogo di ricerca e di confronto fra i maggiori intellettuali dell’epoca.

L’obiettivo della giornata è porre l’accento sull’ampia produzione culturale di Folena, sulle intuizioni e sulle idee all’avanguardia da cui sono nate pagine decisive nel panorama culturale italiano, spaziando dalle origini della lingua italiana al Novecento, passando per il plurilinguismo nel Cinquecento, Goldoni e la cultura veneta, la lingua del Settecento.

Nel corso della sua direzione Folena, avvia inediti filoni di studio, veri e proprio ambiti di ricerca che, in seguito, sono divenuti le linee guida dell’attività dell’Istituto per il Teatro e il Melodramma.

Per il nostro Istituto è particolarmente rilevante ricordare Gianfranco Folena, perché credo che dovremmo imparare da lui il metodo di dirigere una istituzione culturale, infatti il suo apporto non si è limitato ad organizzare una attività, ma è stato sempre innovativo e attento agli stimoli più attuali, con una partecipazione attiva, anche quando si trattava di proposte provenienti da altri studiosi”

Padovano d’adozione, accademica e non solo, Folena fondò e diresse fino alla morte il Circolo filologico-linguistico, seminario universitario per il dibattito culturale e la formazione di giovani filologi. Direttore dal 1959 della collana “Scrittori d’Italia” della casa editrice Laterza, fu membro di numerose istituzioni culturali e accademie, tra cui la Crusca e i Lincei. Oltre a importanti volumi di vasta diffusione internazionale (L’italiano in Europa e Volgarizzare e tradurre), ha ideato il Vocabolario del veneziano di Carlo Goldoni (1993) e l’incompiuto Lessico Pavano.

Parteciperanno all’incontro Renata Codello (Segretaria Generale della Fondazione Giorgio Cini), Maria Ida Biggi (Direttrice dell’Istituto per il Teatro e il Melodramma e Università Ca’ Foscari), Daniela Goldin Folena (Università di Padova), Claudio Marazzini (Accademico della Crusca e Presidente del Comitato nazionale Gianfranco Folena), Piero Del Negro (Università di Padova), Lorenzo Tomasin (Université de Lausanne). Inoltre, sarà presente anche il figlio, Pietro Folena, presidente dell’Associazione MetaMorfosi.

Nel corso dell’incontro si ricorderà anche Luca Serianni, Accademico dei Lincei e Professore emerito dell’Università La Sapienza di Roma, tra i primi ad aver accettato con entusiasmo l’invito a partecipare alla giornata, tragicamente scomparso lo scorso luglio.

Ingresso libero fino esaurimento posti».

Fondazione Giorgio Cini, Isola di S.Giorgio Maggiore, Venezia

Info:

https://mcusercontent.com/26afedd18cdc9b9821e245797/files/0fd8ff6e-ae78-858a-57d5-e38293a551ce/G._Folena_alla_FGC_1_.pdf

Giuseppe Longo