Sinalp, Cam Fimaa,  Ania, Casa Mia, Rete Sociale Attiva, Sli, Rete Zeromolestie si confrontano con la giunta Lagalla su alcune criticita’ di Palermo

Palermo – L’Organizzazione Sindacale Sinalp Regionale Sicilia rappresentata dal suo Segretario Generale Andrea Monteleone e dai componenti della Direzione Regionale Gaetano Bonura, Antonio Aserio, Lilli Raimondo Fanara assieme alle OO.SS. facenti parte della Confederazione Sinalp  ANIA Inquilini con Avv. Marzia Giacalone, e Sabrina Tevere, CASA MIA Proprietari con Luca Tantino, e Giovanni Costantino, Ass. Consumatori RETE SOCIALE ATTIVA con Isabella Geraci, e Franco Lipari, Lavoratori Immigrati SLI Sinalp con Martin Baah, Rete Antiviolenza ZEROMOLESTIE Sinalp con Natascia Pisana, e Piera Cordaro, e l’O.S. degli Agenti Immobiliari CAM FIMAA Palermo con Giovanni Baiamonte  hanno incontrato gli Assessori della Città di Palermo Maurizio Carta, Antonella Tirrito e Rosalia Pennino.

Da tempo la Confederazione sindacale SINALP chiede che si attivino alcuni interventi utili a  migliorare la vivibilità e la crescita economico/sociale della città di Palermo.

L’incontro con gli Assessori ha fatto emergere alcune criticità che potrebbero essere risolte o quantomeno notevolmente attutite con semplici interventi a costo quasi zero.

Il Segretario Sinalp Andrea Monteleone ha consegnato agli Assessori una nota ufficiale delle organizzazioni sindacali aderenti alla Confederazione SINALP nella quale si esplicitano lacune soluzioni in merito all’Emergenza Abitativa ed alla ormai famigerata Graduatoria per l’assegnazione degli alloggi di Edilizia Pubblica gestiti dal Comune, evidenziando l’importanza di riformare e rendere più flessibile L’Agenzia per la Casa del Comune di Palermo.

Si è evidenziato l’importanza di intervenire sul degrado di via Roma creando una corsia preferenziale per permettere la trasformazione degli uffici che rispettano i requisiti tecnici previsti dalla legge, in abitazione.

Questa semplice soluzione permetterà a parecchi cittadini di ritornare a vivere in via Roma, ripopolando il territorio.

Oltre a permettere all’indotto di trarne beneficio visto che il cambio di destinazione d’uso comporterà necessariamente interventi edili per la ristrutturazione della nuova abitazione.

Si è evidenziato che l’attuale Piano Commerciale del Centro Storico, ormai è diventato un ostacolo allo sviluppo del territorio visto che non permette la concessione di licenze commerciali in locali superiori a 200 mq.

Si è discusso  dello sviluppo urbanistico e commerciale di via Messina Marine riqualificandola in un grande viale sul mare e terzo  polo turistico/balneare di Palermo.

Dopo aver incontrato le parti interessate, come sindacato, abbiamo suggerito di proporre ai cocchieri delle carrozzelle la possibilità di trasformare la loro licenza in licenza di motocarrozzella affinchè non si assista più allo sfruttamento dei cavalli che, come ogni anno, con il caldo estivo muoiono per la troppa fatica alla quale sono sottoposti. 

Infine è stata presentata la Rete Regionale Antiviolenza Zeromolestie Sinalp che ad oggi rappresenta ben 64 associazioni siciliane antiviolenza, nove comuni siciliani e una ASP.

Grazie a questa rete, il Sinalp tutela e difende le donne impegnate nel mondo del lavoro, le donne che purtroppo anche fuori dall’ambiente di lavoro subiscono violenze sia fisiche che psicologiche aiutandole a rimettersi in gioco e poter rientrare nella nostra società con un nuovo lavoro, rendendosi autonome e libere da ogni condizionamento.

Dopo un importante e proficuo confronto, durato oltre due ore, il Segretario Sinalp Andrea Monteleone ha ringraziato gli Assessori per aver accettato il confronto e per aver dimostrato la giusta sensibilità verso i problemi evidenziati ed ormai atavici, risolvibili con delle azioni non esageratamente costose e di facile applicazione.