Il mostro della laguna back in Milan – The Italian Glass Weeks – Milan HUB

Milano – Il mostro della laguna back in Milan: l’installazione artistica selezionata per il taglio del nastro di The Italian Glass Weeks – Milan HUB.

«A distanza di un anno, l’acclamato ritorno a Milano per l’Italian Glass Weeks de “il mostro della laguna”, l’opera d’arte e d’ingegno di Simona M. Favrin e Nicola Moretti, realizzata da Forme d’Acqua Venice Fountains con la collaborazione del Consorzio Promovetro Murano.

A partire dal 10 settembre fino a domenica 18 settembre a Milano, in via dei Mercanti di fronte a Palazzo Giureconsulti, centro nevralgico della manifestazione The Italian Glass Weeks – Milan HUB, verrà esposta la fontana artistica “il mostro della laguna”, una formidabile avventura in cui arte, design e tecnologia si fondono alla ricerca di un linguaggio nuovo per far interagire due materie antiche ed opposte: l’acqua e il vetro.

Opera d’arte e d’ingegno, che fonde arte e tecnologia, è stata ideata e disegnata dall’architetto e designer Simona M. Favrin – FavrinDesignispirandosi ad una leggenda narrata da Alberto Toso Fei nel suo volume “I segreti del Canal Grande”: un mostro liscio e nero, lungo 6,5m per una larghezza di 1,15m, ricoperto da 191 squame di vetro realizzate a mano dal maestro vetraio Nicola Moretti, e immerso in una vasca d’acqua nella quale è possibile ammirarne il suo respiro. La sua epidermide cela una struttura in acciaio che racchiude un’innovativa tecnologia progettata e realizzata da Forme d’Acqua Venice Fountains, l’azienda di Cavallino Treporti – Venezia specializzata nella progettazione e realizzazione di fontane e giochi d’acqua su misura. Immerso nelle sue acque, il mostro richiama l’attenzione dei visitatori con la sua voce profonda ed abissale, mentre nelle ore serali la sua epidermide viene illuminata e si possono così ammirare le sue infinite sfumature date dalla lavorazione artigianale del vetro.

Il 10 settembre è stato inaugurato l’HUB di Palazzo Giureconsulti in via dei Mercanti, davanti all’opera “il mostro della laguna”, dando il via a The Italian Glass Weeks, il più importante evento internazionale che l’Italia dedica al vetro e a tutte le sue lavorazioni, nato dalla fusione di Vision Milan Glass Week e di The Venice Glass Week, che aderisce al programma ufficiale 2022 dell’United Nations International Year of Glass. Il programma The Italian Glass Weeks racchiude quasi 300 iniziative – tra convegni, tavole rotonde, laboratori e talk – divise tra Milano e Venezia e unite dal binomio Cultura e tecnologia, fil rouge dell’evento.

Sin dall’inizio e dalla prima esposizione del mostro della laguna il critico d’arte Jean Blanchaert era presente, accompagnandolo nei suoi viaggi tappa dopo tappa. Forte è il legame di Jean con il mostro, tanto da esserne non solo il consulente culturale, ma soprattutto il “padrino dell’opera”, che all’apertura dell’evento di sabato 10 settembre spiegacosì il ritorno del mostro a Milano:

King Kong, quello del 1933, aveva uno scheletro d’acciaio ricoperto di lattice e pelliccia di coniglio. Era un mostro buono.

Anche il Mostro della Laguna ha uno scheletro d’acciaio, ricoperto però da 191 squame di vetro di Murano. Anch’egli è buono.

Uscito dalle acque della laguna veneta ha già viaggiato per il mondo, da grande protagonista. A Istanbul, ricordano ancora la sua presenza nella meravigliosa Cisterna di Yerebatan (VI sec. d.C).

Milano, che l’ha accolto l’anno scorso nella cornice di Piazza Gae Aulenti, lo ha richiamato a gran voce quest’anno riservandogli un posto di fronte al Duomo.

Il Mostro della Laguna veneta è ormai una rockstar.”

L’arch. Simona M. Favrin – Favrin Design, ideatrice del mostro, ci racconta:

Milanese di nascita e veneziana di adozione, ho vissuto a Murano ammaliata dall’arte del vetro e ho iniziato ad utilizzare questa materia nelle mie opere e collaborare con i maestri dell’isola. L’unione simbolica delle due città nel nome del vetro e il fervore di mostre e manifestazioni dedicate al vetro mi entusiasma; che il Mostro sia ancora una volta protagonista di questo incontro è per me motivo di orgoglio e riconoscimento per un traguardo professionale importante, condiviso con il maestro Nicola Moretti, la squadra di Forme d’Acqua e il supporto del consorzio Promovetro di Murano.”

L’iniziativa è promossa dal Consorzio Promovetro Murano, gestore del marchio della Regione del Veneto Vetro Artistico® Murano. Dal 2017 Promovetro è una delle istituzioni parte del Comitato Organizzatore del festival internazionale The Venice Glass Week che si tiene ogni anno a Venezia per celebrare il vetro artistico (manifestazione quest’anno confluita in The Italian Glass Weeks).

L’evento

La manifestazione, della durata di due settimane, ha due focus: a Milano, dal 10 al 18 settembre 2022, con un programma dedicato in prevalenza al vetro industriale e al design, e a Venezia dal 17 al 25 settembre 2022, con protagonista il vetro artistico. Il programma di The Italian Glass Weeks è caratterizzato da iniziative comuni e trasversali tra il settore del vetro industriale e tra quello del vetro artistico, e tra le città di Milano e Venezia, focalizzandosi non solo sul vetro italiano, vera eccellenza del Made in Italy, ma presentando anche una selezione della più alta produzione internazionale, con l’obiettivo di creare un evento eccezionale e unitario capace di attrarre pubblico, appassionati e buyers da tutto il mondo attorno al vetro, in un’ottica di contaminazione e scambio».

The Italian Glass Weeks – Milan HUB

Milano, 10 – 18 settembre 2022

10.00 – 22.00

L’installazione artistica “il mostro della laguna” sarà esposta in via Mercanti, vicino a Palazzo Giureconsulti – Milano da sabato 10 a domenica 18 settembre dalle ore 10.00 alle 22.00.

Giuseppe Longo