Ismaele La Vardera, candidato alle elezioni regionali, vola a Londra per incontrare i siciliani

Palermo – Mercoledì 14 settembre, in piena campagna elettorale, l’ex iena Ismaele La Vardera oggi portavoce di Sicilia Vera, volerà a Londra per incontrare giovani coetanei che sono stati costretti a cercare un futuro migliore lontano dalla Sicilia.

 «Un’operazione che non ha una finalità elettorale – afferma l’aspirate parlamentare siciliano candidato a sostegno di Cateno De Luca-. Infatti, incontrerò ragazzi che non potranno votare dall’estero per le elezioni mentre i miei competitor batteranno centimetro per centimetro il territorio.

Ma il territorio è fatto di persone ed io lascerò la Sicilia per ascoltare quei giovani che vivono il dramma di non poterci più vivere».

L’incontro avverrà mercoledì alle ore 19.30 all’interno dei locali di “Little Sicily” e avrà l’obiettivo di ascoltare e capire perché i giovani hanno deciso di lasciare la Sicilia – e l’Italia – ma soprattutto sapere se hanno voglia di ritornare.

«La politica è ascolto – continua l’ex iena – da li voglio partire. Perché? Anche io ho a 23 anni ho lasciato Palermo per andare a Milano e ricordo ancora oggi il dolore che provavo tutte le volte che arrivava settembre. Settembre, il mese dei saluti ed anche quello di dover rifare la valigia, salutare mia mamma e andare via».

Un mese duro per tutti quelli che hanno deciso di allontanarsi dalla famiglia, dagli affetti e dal proprio territorio, solo perché la nostra terra ancora oggi non riesce a dare un motivo per rimanere.

 «Qualcuno potrà dire ‘e cosa risolvi?’ – conclude La Vardera – Beh, io avrei voluto essere ascoltato da chi aspira a governare la cosa pubblica».