41° Meeting Internazionale Fiat 500

Venerdì – Dopo il consueto saluto di dirigenti, autorità e sponsor nella piazza di Borgata Ponte gremita di cinquecentisti impegnati nelle operazioni di registrazione, ci si è spostati presso il Museo della 500 “Dante Giacosa”, per la visita alla mostra “40° Insieme Siamo Forty – La storia del Fiat 500 Club Italia (1984-2024)”. La mostra è legata all’omonima pubblicazione che gli equipaggi hanno ricevuto come omaggio e che propone una sintesi dell’attività quarantennale del sodalizio. 

Nel pomeriggio, le 500 sono salite in località Santa Croce ad Alassio, suggestivo punto panoramico, per un momento targato “il gusto italiano” (tema dell’edizione), con scuola di pesto a cura del Frantoio Armato di Alassio, musica e intrattenimento. Alle ore 21 partenza da Garlenda con destinazione Albenga: 500 Night Music&Dance. La 500 in Piazza De André per un concerto e per ballare tutti insieme con l’orchestra spettacolo “Mike e i Simpatici” e, per chi voleva tirare tardi, la disco music a cura di DJ Enzo.

sabato

I partecipanti più mattinieri si sono ritrovati in piazza Borgata Ponte alle 8 per una passeggiata alla scoperta del verde e dei panorami della Frazione Castelli di Garlenda con la guida del “Comitato nuove amicizie e vecchie tradizioni”.  

Alle 9 al Museo della 500 è cominciata la mattinata dedicata alle conferenze: la prima, a cura  del Commissario Tecnico Enrico Bo ha riguardato i “Consigli per gli incauti acquisti” con l’esame di tutte le alterazioni delle punzonature di telaio e motore. 

A seguire la presentazione di “Sull’onda del gusto ligure”, il nuovissimo libro edito dalla Marco Sabatelli Editore e scritto a quattro mani da Claudio Pasquarelli e Stefano Pezzini. Quest’ultimo ha intrattenuto il pubblico con aneddoti riguardanti la storia dei più autentici piatti regionali. 

Al termine, c’è stata la consegna del premio “Best Partner 2024” a Gianfranco Santero, titolare dell’omonima azienda, per aver affiancato il Fiat 500 Club Italia nei suoi eventi più significativi, veicolando il messaggio di aggregazione e allegria tramite la produzione di prestigiose bottiglie da collezione, vere opere d’arte.

Quest’anno il consueto Grand Tour ha visto 250 Fiat 500 percorrere le strade panoramiche della Valle Arroscia per giungere a Pieve di Teco (IM) e gustare un menu di prodotti tipici accanto ai caratteristici portici del borgo. 

I Soci dell’Emilia Romagna hanno organizzato un’accoglienza speciale per le auto al rientro dalle passeggiate pomeridiane: un aperitivo con specialità enogastronomiche tipiche della Regione, per brindare alla 500 in compagnia. 

La serata si è conclusa con il Gran Gala Insieme Siamo Forty! Spettacolo con musica ed intrattenimento per raccontare i primi 40 anni del Fiat 500 Club Italia, l’associazione che ha contribuito a rendere mitica la Fiat 500 in tutto il mondo, come dimostrano gli oltre 23.000 soci del sodalizio garlendese. 

Domenica 7 luglio

Ritrovo sulla strada provinciale a Garlenda per le oltre 800 Fiat 500 iscritte. Partenza alle 9,30 di un lungo convoglio festoso che attraverserà le città balneari di Alassio e Laigueglia, per raggiungere Andora alle 10.30. Qui, presso il Parco delle Farfalle, grande festa conclusiva con intrattenimento. 

I punti forti della manifestazione sono stati:

  • La collaborazione tra enti, associazioni, Comuni e ProLoco che ha reso il Meeting di Garlenda un’occasione per migliaia di appassionati di conoscere il nostro territorio. 
  • Il tema “Il Gusto Italiano” che ha accompagnato la maggior parte dei momenti regalando esperienze enogastronomiche che hanno arricchito i partecipanti, contribuendo a creare un ottimo ricordo della Liguria. 
  • Il supporto degli sponsor, sia per quanto concerne il contributo generale alla buona riuscita della manifestazione (Banca di Caraglio, Allianz), sia per la generosità delle welcome bag (con prodotti Riso Gallo, Noberasco, Preti, Santero 958, MaFra, Axel Gerstl, Coop). 

Qualis eligere