Lunedì 27 settembre partiranno i servizi migliorativi aggiuntivi integrativi per gli studenti con disabilità

Palermo – Lunedì 27 settembre partiranno i servizi migliorativi aggiuntivi integrativi per gli studenti con disabilità per 53 alunni in 17 istituti scolastici. I servizi sono stati attivati dai Dirigenti scolastici per e coinvolgono 31 operatori.

“Per gli altri 34 alunni compresi negli 87 di cui al primo impegno economico si attende l’operatività dei Dirigenti scolastici che sono stati sollecitati ad attivarsi” spiega l’Ing. Salvatore Pampalone, Responsabile Direzione competente –

Il Sindaco metropolitano, Leoluca Orlando, aveva dato disposizione agli uffici di estendere a tutti e 397 alunni il servizio con somme della Città Metropolitana di Palermo, in considerazione della necessità di rivedere il target dei beneficiari individuati dalle Indicazioni operative di cui ai progetti in oggetto, poste le difficoltà rappresentate da alcuni genitori di alunni non in possesso della Certificazione UVM ed evidenziando la disparità di trattamento che si determinerebbe tra coloro che verrebbero ammessi ai servizi  integrativi migliorativi ed aggiuntivi e coloro che in assenza di certificazione verrebbero esclusi.

A seguito della video conferenza, promossa dalla VI Commissione dell’ARS rivolta alle Città Metropolitane ed ai Liberi Consorzi Comunali, svoltasi il 22 settembre scorso, sono stati approfonditi e chiariti i contenuti relativi alle note 19742 del 12.05.2021 e 29756 del 26/07/2021. 

Da questa è emerso inoltre che rientrano tra i beneficiari dei suddetti servizi integrativi, migliorativi ed aggiuntivi gli alunni cui è stato riconosciuto dall’U.V.M. lo stato di gravità, ai sensi del decreto attuativo presidenziale n.589/2018 o altra documentazione comprovante lo stato di gravità dello studente ai sensi dell’art.3 del Decreto Ministeriale del Fondo per le non autosufficienze del 26.09.2016.

Pertanto, il Servizio Politiche Sociali Pubblica Istruzione ed Integrazione Scolastica della Città Metropolitana di Palermo, ha immediatamente sollecitato tutti e 56 i Dirigenti Scolastici ad inviare gli elenchi degli alunni rientranti nell’art. 3 del DM 26-9-2016 al fine di potere estendere anche a loro il servizio.

In questo modo  rientreranno tra i beneficiari dell’assistenza specialistica igienico-personale, con i finanziamenti della Regione, non solo gli alunni che hanno avuto riconosciuto dalle Asp lo stato di gravità con l’attestazione UVM , ma anche quegli studenti che presenteranno altra documentazione, come previsto dalla legge del 2016 sulle non-autosufficienze. 

Adesso, toccherà ai presidi consentire l’avvio dei suddetti servizi, contattando le famiglie. 

Le risorse sono già state stanziate dalla Regione fino al 31-12-2021 e saranno integrate fino a giugno 2022. 

Gli studenti in attesa di questa possibile estensione del servizio nel Palermitano, si prevede che siano più di 300.

“Si avviano i servizi migliorativi per studenti con disabilità confermando il forte impegno della Citta’ Metropolitana nonostante un quadro normativo confuso e procedure complesse .Tale impegno varrà ad estendere e migliorare gli stessi servizi per tutti gli studenti aventi diritto” Lo ha dichiarato il Sindaco metropolitano, Leoluca Orlando