Aveva 17 dosi di marijuana nel borsello ed un chilogrammo in casa. Polizia di Stato arresta pusher partinicese

Partinico (Palermo) – La Polizia di Stato ha tratto in arresto V.A., 46enne con precedenti di polizia, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di P.S. “Partinico”, durante il regolare servizio di pattugliamento del territorio, hanno sottoposto a controllo il 46enne partinicese, volto a loro noto per precedenti di polizia anche specifici in materia di stupefacenti. L’uomo, a piedi in pieno centro cittadino, alla vista della volante di polizia ha goffamente tentato di dissimulare uno stato di tensione, aumentando contestualmente la propria andatura allo scopo di eludere un possibile controllo. Tale atteggiamento ha insospettito i poliziotti, che lo hanno raggiunto e fermato; durante l’accertamento, l’uomo è parso oltre modo nervoso, tanto da indurre gli agenti a sospettare che avesse qualcosa da nascondere. 

La perquisizione a cui è stato sottoposto ha permesso di rinvenire, occultate all’interno di tre pacchetti di sigarette, riposti in un borsello che portava a tracolla, un totale di 7 dosi di marijuana (del peso complessivo pari a 17 gr.), confezionate in bustine di cellophane.

La perquisizione è stata estesa all’abitazione di V.A. con esito positivo; all’interno del ripostiglio, i poliziotti hanno rinvenuto sostanza stupefacente del medesimo tipo, contenuta all’interno di 4 recipienti in plastica trasparente, per un peso complessivo superiore al chilogrammo. Trovati anche un bilancino di precisione, una forbicina ed altro materiale utilizzato per il confezionamento.

Tutto il materiale rinvenuto e la droga (1.073 gr.) è stato posto sotto sequestro.

V.A. arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente è stato condotto, in attesa di udienza di convalida, presso la Casa Circondariale “Lorusso” di Pagliarelli.